stile italiano e stile alfa

Per parlare di tutto quello che racchiude a 360° il mondo Alfa Romeo!

stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 15/03/2010, 15:22

edit by tony-gt
------------------------------------------
ricostruisco il topic sula discussione dello stile alfa nato in occasione di questo argomento

di Mitico170 » 13/03/2010, 12:36

blunight ha scritto:Si filmato visto e rivisto
Io sono salito sull'alfa mito prima che voi leggeste le anticipazioni sul quattroruote dell'uscita
il piccolo problema e che la mito è stata costruita sul pianale della grande punto
e già la base di x se lascia a desiderare ti dico solo che in pista ai piloti
ci si è alzata in curva da dietro e le ruote posteriori in particolare la sinistra ha lasciato l'asfalto x 2 cm di altezza
eheheheh ..vista e provata su pista ..raga è carina ..ma nn è un alfa puro sangue
ce troppa fiat di sopra Nulla toglie cmq che esteticamente sia molto bella ma nn è il mio concetto di alfa Romeo


Scusami blunight, sul profilo estetico può anche non piacerti sono gusti, anche se la somiglianza con la Mini pur sforzandomi non la vedo proprio...ma proprio di niente....altezza larghezza gruppi ottici linela di cintura finestratura NIENTE :what: :what: ..... la Mito è molto Italiana nel suo stile quindi superiore :cup: :cup: ma sulle doti di tenuta assetto neutro (rollio e beccheggio quasi nulli) sicurezza (5 stelle Euroncap) e prestazioni si contano su una mano quelli che la pensano come te.....giornalisti, tecnici Alfa e non , piloti hanno lodato a chiare lettere questa Alfa...che è un'Alfa.....un consiglio guidala prima giudicare, non basta sedersi su un'auto per dare sentenze... e poi la fisica insegna che qualunque auto dico qualuncue ha un suo limite di tenuta oltre il quale o perde aderenza o a secondo del manto stradale e dell'angolo di curva puo anche alzare una ruota (vedi rally) anche la tua GT a un certo punto parte ,non vai sulle rotaie.....aggiungo che sulla Mito trovi tutta l'elettronica ad oggi immaginabile su un'auto Q2 compreso che anni fa era una chicca che marchiava il modello (147 GT Q2) (anche le sospensioni dinamiche su QV) Mito è un progetto nuovo e molto innovativo te lo dice uno che ha avuto 147(ottima auto) e che non rimpiange per nulla il passaggio a Mito anzi.... per finire visto che sei un Alfista ti consiglio la visione di questo video è giusto che tu conosca meglio.....ciao :ya: :ya:
http://www.youtube.com/watch?v=9umgM3el6GE


------------------------------------------
fine edit



mitico170 ha scritto:Scusami blunight, sul profilo estetico può anche non piacerti sono gusti, anche se la somiglianza con la Mini pur sforzandomi non la vedo proprio...ma proprio di niente....altezza larghezza gruppi ottici linela di cintura finestratura NIENTE :what: :what: .....

L’unica cosa su cui sono d’accordo…
la Mito è molto Italiana nel suo stile quindi superiore :cup: :cup:

Sarebbe lo stile italiano???
Ti devo ricordare che gli stilemi alfa prevedono che lo sviluppo dei fari sia orizzontale e non verticale con il trilobo al centro????

ma sulle doti di tenuta assetto neutro (rollio e beccheggio quasi nulli)

Si infatti ma guarda caso sia le 155 che le 120, diesel o benzina, hanno subito un aggiornamento al comparto sospensivo per via dei problemi di instabilità all’asse posteriore.
Solo con l’introduzione dei M.A. questi problemi sono stati risolti.

sicurezza (5 stelle Euroncap)

Ci mancherebbe ce le hanno tutti ormai e servono per le vendite.

e prestazioni si contano su una mano quelli che la pensano come te.....giornalisti, tecnici Alfa e non , piloti hanno lodato a chiare lettere questa Alfa...che è un'Alfa.....

Guardami portami almeno un pilota che ha lodato il comportamento dinamico di Mi.To. e ne ha lodato le doti dinamiche e ti offro un caffe.
Persino i collaudatori della scuola di DeAdamich erano avviliti i primi tempi in cui hanno avuto le Mi.To.

un consiglio guidala prima giudicare, non basta sedersi su un'auto per dare sentenze...

Fatto e devo dire che è una macchina onesta tutto qua.

e poi la fisica insegna che qualunque auto dico qualunque ha un suo limite di tenuta oltre il quale o perde aderenza o a secondo del manto stradale e dell'angolo di curva puo anche alzare una ruota (vedi rally) anche la tua GT a un certo punto parte ,non vai sulle rotaie.....aggiungo che sulla Mito trovi tutta l'elettronica ad oggi immaginabile su un'auto Q2 compreso che anni fa era una chicca che marchiava il modello (147 GT Q2) (anche le sospensioni dinamiche su QV)

Su questo possiamo essere d’accordo, il problema e che Mi.To alzava le ruote posteriori in pista mica sul tracciato del rally di Montecarlo.

Mito è un progetto nuovo e molto innovativo te lo dice uno che ha avuto 147(ottima auto) e che non rimpiange per nulla il passaggio a Mito anzi....

Rispetto a 147 è realmente un progetto nuovo ma non cosi come pensi tu visto che per realizzarlo hanno utilizzato dei componenti sviluppati per un auto 2 anni prima.
per finire visto che sei un Alfista ti consiglio la visione di questo video è giusto che tu conosca meglio.....ciao :ya: :ya:
http://www.youtube.com/watch?v=9umgM3el6GE

Il video da te citato prende in considerazione infatti la 135 cv che ha subito l’aggiornamento delle sospensioni.
Prova una 120 cv in pista e poi mi fai sapere.

Detto questo datemi anche del talebano, dell’eretico ma sinceramente questo e quello che penso.
Ultima modifica di tony-gt il 16/03/2010, 20:54, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: topic spostato perchè era offtopic
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

  • Condividi questa discussione sul tuo Social Network preferito
  • Aiuta ad aumentare la popolarità del Sicily Alfa Club - il forum dedicato alle Alfa Romeo in Sicilia condividendo la pagina! GRUPPO FACEBOOK SICILY ALFA CLUB Condividi su Facebook

stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 16/03/2010, 3:47

...ehm... in questi giorni di assenza, mi sono perso qualcosa? :D

Una curiosità... per chiunque voglia rispondermi. Siccome si parlava di stile italiano e di stile alfa, c'è una legge che dice che le Alfa devono avere fari sviluppati orizzontalmente? Altra cosa... che vuol dire che le Alfa devono per forza avere il "trilobo al centro" :???: A parte il fatto che non capisco che sia 'sto "trilobo" (che è una parola che, pure linguisticamente, non ha senso), ma - caso mai - l'unica cosa che si può dire che ALCUNE alfa hanno avuto una calandra trilobata, cioè articolata in tre parti (e che, in quanto tale, proprio al centro non può stare). Ma, in ogni caso, il fatto che ALCUNE alfa l'abbiano avuta non vuol dire che solo queste siano portabandiera dello stile alfista. Chi l'avrebbe deciso? :surprice:

Per quanto riguarda la dinamica della Mito, io ho provato come si deve solo la MultiAir 135cv... Quindi non posso valutare la differenza con le 120cv e 155cv che ho guidato solo passeggiando. La 135cv, comunque, l'ho trovata ottima.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Per Micock 147

Messaggio da leggereda Mitico170 » 16/03/2010, 16:01

1)Lo stile delle auto Italiane sportive nella fattispecie non te lo spiegano a scuola, è qualcosa che devi sentire capire che ti emoziona in modo unico e che da un segno distintivo alle auto made in Italy. Cioposto se non ti piace la Mito basta dirlo....sono gusti non deve piacerti per forza...ma non ti incartare in discorsi di stilemi e trilobi che non stanno in piedi.....Il centro stile Alfa Romeo si evolve anche nelle linee lasciando pochi segni di unione con il passato, è questa la carta vincente che per fortuna in Alfa hanno capito. Sai che danno fai ad un marchio se crei uno stereotipo di linea che negli anni annoia da morire??? Vedi VW Golf .....non si rinnovano, hanno paura di osare di cambiare e la Golf che negli anni 80/90 era uno status simbol oggi non tira più come una volta.....Se nel tempo vorrai rimanere un Alfista comincia ad abituarti invece ai nuovi stilemi Alfa di ispirazione 8C quindi fari in sviluppo verticale( Mito tra poco Giulietta e tutte le altre che verranno) saranno tutte Alfa più che mai credimi....saranno però le Alfa del 2010.....credimi è così !! Se in Alfa la pensassero come te tu oggi non avresti una 147 ma una evoluzione magari vomitevole di un Alfasud.....

2) Non ti porto nessun pilota, non devo convincerti io, se vuoi avere una visione chiara della questione consulta le riviste del settore o fatti un giro sul web, grazie per il caffè ne prendo uno solo la mattina!!!

3) Componenti di 2 anni??? Ti riferisci forse al pianale, be fai presto tu a buttarlo via, 2 anni non rendono un pianale obsoleto, credi forse che altri marchi ne progettano uno l'anno e uno per modello???? Capisco che non paghi tu ma ancora in Fiat qualcuno che sa contare c'è!!!!

4) Sospensione ben aggiornate???? Ok è un successo!!!

5)Le 5 stelle Euroncap non sono affatto cosa che hanno tutte le vetture, 147 per esempio ne è ben lontanna (l'hho avuta per 5 anni) dai una ripassata alle riviste vedrai che ti sbagli
6) Non ti do del talebano me ne guarderei bene, dico solo che se ti ritieni un vero Alfista e ti rendessi conto che scrivi in un forum dove la prima cosa è l'amore per il marchio e non la competizione per il modello posseduto forse non scriveresti così!!!
Senza rancore
MITO 1.4 TURBOBENZINA QV 170CV (SPRINT EDITION)
Mitico170
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 08/03/2010, 20:40
Località: palermo
Auto posseduta: Alfa Mito 1.4 turbobenzina multiair QV 170 CV
Socio N°: 73

Re: Per Micock 147

Messaggio da leggereda mikoc147 » 16/03/2010, 17:06

Mitico170 ha scritto:1)Lo stile delle auto Italiane sportive nella fattispecie non te lo spiegano a scuola, è qualcosa che devi sentire capire che ti emoziona in modo unico e che da un segno distintivo alle auto made in Italy. Cio posto se non ti piace la Mito basta dirlo....sono gusti non deve piacerti per forza...ma non ti incartare in discorsi di stilemi e trilobi che non stanno in piedi.....

Che non mi piace è un dato di fatto è non mi pare che lo abbia mai negato.
Per quanto riguarda lo stile Made in Italy, sinceramente tutto posso dire tranne che quello di Mi.To. mi entusiasmi o mi riporti ai fasti del vero stile.

Il centro stile Alfa Romeo si evolve anche nelle linee lasciando pochi segni di unione con il passato, è questa la carta vincente che per fortuna in Alfa hanno capito.

Quali sarebbero le linee che creano un rimando con il passato in questo caso?
Solo lo scudetto centrale al massimo, e poi?

Sai che danno fai ad un marchio se crei uno stereotipo di linea che negli anni annoia da morire???

E’ un bel danno creare un family fieling che rimandi al passato ma con un tocco di modernità, certo è proprio un grosso grosso danno.

Vedi VW Golf .....non si rinnovano, hanno paura di osare di cambiare e la Golf che negli anni 80/90 era uno status simbol oggi non tira più come una volta.....

Infatti guarda caso resta l’auto più venduta d’Europa, anche se sempre un aborto stilistico è.

Se nel tempo vorrai rimanere un Alfista comincia ad abituarti invece ai nuovi stilemi Alfa di ispirazione 8C quindi fari in sviluppo verticale( Mito tra poco Giulietta e tutte le altre che verranno) saranno tutte Alfa più che mai credimi....saranno però le Alfa del 2010.....credimi è così !! Se in Alfa la pensassero come te tu oggi non avresti una 147 ma una evoluzione magari vomitevole di un Alfasud.....

Infatti per rimanere alfista me ne sto prendendo una storica, con il motore messo nella posizione giusta e che spinga e non tiri.
Per quanto riguarda lo stile delle alfa del 2010 sinceramente è un grosso grosso passo indietro.
E per inciso si hai ragione magari avrei un evoluzione della Alfasud, ma sarebbe più alfa rispetto a delle punto e bravo ricarrozzate, e lo sarebbe anche di più della mia 147.

Mitico170 ha scritto:2) Non ti porto nessun pilota, non devo convincerti io, se vuoi avere una visione chiara della questione consulta le riviste del settore o fatti un giro sul web, grazie per il caffè ne prendo uno solo la mattina!!!

Guarda caso tutte le tue super mega riviste dicono che la Mi.To. e un auto onesta che non trasmette granché se non quello che trasmette una GP.
Se poi ti basi su quello che viene detto da quei saccenti di autoblog, be allora mi sa che hai sbagliato fonti.

Mitico170 ha scritto:3) Componenti di 2 anni??? Ti riferisci forse al pianale, be fai presto tu a buttarlo via, 2 anni non rendono un pianale obsoleto, credi forse che altri marchi ne progettano uno l'anno e uno per modello???? Capisco che non paghi tu ma ancora in Fiat qualcuno che sa contare c'è!!!!

Io non parlo di buttare via un pianale, che comunque aveva 3 anni e non 2 quando è stato utilizzato ma bensi di sviluppare delle specifiche tecniche particolari cosi come veniva fatto in precedenza. Se prendi il caso delle alfa prodotte prima delle ultime due abbiamo che il pianale della 156-147-Gt è stato anche utilizzato per i modelli fiat, con la piccola differenza che la meccanica dei modelli Alfa prevedeva l’uso di materiali e strutture, vedi schema delle sospensioni, differenziale e quant’altro che ben le differenziava dai modelli sviluppati per Fiat.

Mitico170 ha scritto:4) Sospensione ben aggiornate???? Ok è un successo!!!

Bel successo dover aggiornare le sospensioni dopo due anni perché ci si è resi conto che non consentono un ottimale stabilità in curva.

Mitico170 ha scritto:5)Le 5 stelle Euroncap non sono affatto cosa che hanno tutte le vetture, 147 per esempio ne è ben lontana (l'ho avuta per 5 anni) dai una ripassata alle riviste vedrai che ti sbagli

Per forza stai confrontando un modello attuale con uno di 10 anni fa e normale che 147 non avesse 5 stelle ma 3.
Se tu fai un confronto con i modelli attuali tutte le auto hanno 5 stelle, anche la dacia.

Mitico170 ha scritto:6) Non ti do del talebano me ne guarderei bene, dico solo che se ti ritieni un vero Alfista e ti rendessi conto che scrivi in un forum dove la prima cosa è l'amore per il marchio e non la competizione per il modello posseduto forse non scriveresti così!!!

E’ proprio l’amore per quel marchio che ti fa scrivere certe cose invece.
Quando vedi che un marchio storico, famoso per rappresentare l’immagine della sportività italiana nel mondo al pari di Ferrari, Lamborghini e Maserati, viene sputtanato da una casa madre che come unico scopo ha quello di capitalizzare al massimo, trasferendo quanti più possibili componenti da un modello all’altro cambiando solo l’involucro che li contiene, bè c’e poco dall’essere contenti, anzi c’è da essere proprio incazzati neri.
Dimmi cosa ha di Alfa una Mi.To. se non il solo scudetto sulla calandra?
I modelli attuali non hanno niente di quella casa che tra qualche mese festeggerà i 100 anni ne lo avranno quelli futuri. Dovremo continuare a sorbirci continui ricarrozzamenti e cadute verso il basso del marchio (infatti se non lo sai è gia in programma il montaggio del bicilindrico su Mi.To. e lo sviluppo di un modello su base new Panda) e questo sai quanto giova ad un marchio che viene spacciato per essere premium e sportivo?
Zero anzi fa in modo che la gente abbandoni lo stesso per rivolgersi a chi le auto le fa sul serio in maniera perfetta senza andare a modificare la propria natura.

Detto questo chiudo l’OT visto che stiamo inquinando il topic di Xenos.
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: La Mia MiTo

Messaggio da leggereda klax » 16/03/2010, 17:18

ZeroAlfa ha scritto:Una curiosità... per chiunque voglia rispondermi. Siccome si parlava di stile italiano e di stile alfa, c'è una legge che dice che le Alfa devono avere fari sviluppati orizzontalmente?


Parla con un qualunque designer (di qualunque "razza"... non per forza nell'ambito delle auto) e chiedigli se in un frontale di auto trasmetta un senso di spinta verso avanti, un senso di sportività ed aggressività un faro sviluppato orizzontalmente o verticalmente.

Scusate ma il punto è che secondo voi alfa (e fiat) non hanno mai fatto un errore... in qlc topic ricordo anche di aver sentito qlc dire che non è stato un errore neanche sostituire il busso con il cangurotto xk + moderno (anke se alla fine spingeva meno e consumava tanto quanto)... essere alfisti (o cmq avere una qualunque passione) non deve voler dire avere le bistecche (xk di bistecche si parla non di fette di prosciutto) davanti agli occhi... accettare gli errori è una cosa dire che non esistono solo xk fatti da alfa è un'altro.
Immagine
147 1.9 Jtd 16V
Nero Metallico, Pelle Biscotto, 17" Cup, Specchi tricolore e.... 140cv tutti euro3
klax
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 123
Iscritto il: 16/11/2009, 18:35
Località: Acicastello (CT)
Auto posseduta: 147 1.9 Jtd 16V serie0
segni particolari... tricolore!!!
Socio N°: 0

Re: La Mia MiTo

Messaggio da leggereda Xenos » 16/03/2010, 19:53

Ragazzi qui si sta rasentando il ridicolo, pure la lamborghini gallardo ha i fari sviluppati orizzontalmente e non mi sembra che manchi di aggressivita, proprio in fatto di linea a mio avviso non si vedeva un'auto riuscita come la mito da un bel po. Ci sono certe alfa vecchie che sembrano delle scatolette di tonno, tutti a elogiare la 75 che percarita' avra una meccanica spettacolare ma pare fatta col righello, diamo a cesare quel che e' di cesare. Perche una cosa e' non essere daccordo con alcune mosse della fiat una cosa e' prendersela con un modello e non vederci nulla di buono solo perche e' fatto sotto la fiat, puo essere che non siamo noi che vediamo solo i pregi ma voi che cercate i difetti a prescindere perche e' stata fatta sotto la fiat? detto questo vi pregherei di aprire un altro topic per parlare di queste cose perche qui si parla dell'amore mio, e non mi va di rubarle spazio per queste gare a chi ce l'ha piu lungo. Grazie.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda Mitico170 » 16/03/2010, 23:30

Ribadisco, non condivido le visioni catastrofiste e disfattiste di Mikoc 147, a mio modesto avviso l'Alfa Romeo non va verso il baratro anzi....Se penso agli anni 80 quando Alfa produceva Arna e una Golf era di molto superiore ad un'Alfasud dalle portiere decorate da bollicine di ruggine, e mentre l'accendisigari era optional VW ti dava poggiatesta, cinture di sicurezza e robustezza vera....Ai tempi era davvero difficile smentire chi ti diceva ...."""a le auto tedesche sono le migliore sicure, robuste ed affidabili....""" il divario c'era ed era sotto gli occhi di tutti anche se le Alfa facevano quel Brum Brum tipico e "spingevano con il posteriore come dici tu". Certo avevano comunque fascino è vero , le Alfa lo hanno sempre avuto ma di certo non erano il non plus ultra e temevano molto più di ora la concorrenza.
Da un decennio a questa parte gli standard qualitativi e l'affidabilità sono nettamente superiori, le vendite non sono poi così magre Mito compresa che è in escalation continua...insomma questa storia che le Alfa di una volta erano le migliori è una legenda metropolitana, semmai direi che è bello ammirarle ed apprezzarle perchè hanno un fascino unico che rievoca il passato e la storia dell'auto Italiana....le uniche eccezioni vanno fatte per le vere sportive Alfa prodotte quando il marchio produceva elettivamente auto da competizione , ma quello è un capitolo a se.....quello è il Mito vero!!!

Non direi che Fiat non ha dato distinzioni tra Mito e GP impoverendo la vocazione sportiva Alfa:

Tutte le Mito hanno il DNA che permette di settare l'elettronica e il motore a secondo le condizioni di utilizzo della vettura, nessuna auto di pari segmento lo possiede neanche la GP

Il modello QV ha la potenza specifica più alta che un'Alfa di serie abbia mai avuto: 124 CV/ litro e un rapporto peso potenza di 6,7 Kg/CV tra i migliori al mondo , non ultime le sospensioni dinamiche interfacciate con il DNA, accorgimento da vera sportiva ma di segmento superiore.

Tutta l'elettronica immaginabile oggi su una vettura Q2 compreso è di serie
Il tutto con tecnologia Multiair avanguardia d'ingegneria motoristica mondiale che riesce a realizzare il sempre ricercato compromesso di abbinare potenza e consumi con ridotte emissioni e coppia già dai 1500 giri.
Non è forse innovazione mirata all'esaltazione dello sportivo??? Poi se dobbiamo lamentarci per forza..allora via di fari a sviluppo orizzontale, dimenticando forse che quelli ovali nella storia ci sono già stati senza per questo disonorare il marchio dal cuore sportivo!!!!!
MITO 1.4 TURBOBENZINA QV 170CV (SPRINT EDITION)
Mitico170
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 08/03/2010, 20:40
Località: palermo
Auto posseduta: Alfa Mito 1.4 turbobenzina multiair QV 170 CV
Socio N°: 73

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 16/03/2010, 23:45

Sono completamente daccordo con te ma siccome la tecnologia multiair la monta anche la GP automaticamente viene classificata come comune e banale, non riesco a capire perche. E" la stessa cosa con il multijet non sto criticando il multiair che trovo una genialata, sto solo facendo un'esempio.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 17/03/2010, 0:23

Mitico170 ha scritto:Ribadisco, non condivido le visioni catastrofiste e disfattiste di Mikoc 147, a mio modesto avviso l'Alfa Romeo non va verso il baratro anzi....Se penso agli anni 80 quando Alfa produceva Arna e una Golf era di molto superiore ad un'Alfasud dalle portiere decorate da bollicine di ruggine, e mentre l'accendisigari era optional VW ti dava poggiatesta, cinture di sicurezza e robustezza vera....Ai tempi era davvero difficile smentire chi ti diceva ...."""a le auto tedesche sono le migliore sicure, robuste ed affidabili....""" il divario c'era ed era sotto gli occhi di tutti anche se le Alfa facevano quel Brum Brum tipico e "spingevano con il posteriore come dici tu". Certo avevano comunque fascino è vero , le Alfa lo hanno sempre avuto ma di certo non erano il non plus ultra e temevano molto più di ora la concorrenza.
Da un decennio a questa parte gli standard qualitativi e l'affidabilità sono nettamente superiori, le vendite non sono poi così magre Mito compresa che è in escalation continua...insomma questa storia che le Alfa di una volta erano le migliori è una legenda metropolitana, semmai direi che è bello ammirarle ed apprezzarle perchè hanno un fascino unico che rievoca il passato e la storia dell'auto Italiana....le uniche eccezioni vanno fatte per le vere sportive Alfa prodotte quando il marchio produceva elettivamente auto da competizione , ma quello è un capitolo a se.....quello è il Mito vero!!!

Non sono l'unico a vederla cosi anzi, tutti coloro che si ritengono "Alfisti" la pensano come me, gli unici a non pensarlo sono quelli che si ritengono alfisti perche hanno acquistato una Mi.To o acquisteranno una Giulietta.

Mitico170 ha scritto:Non direi che Fiat non ha dato distinzioni tra Mito e GP impoverendo la vocazione sportiva Alfa:

Tutte le Mito hanno il DNA che permette di settare l'elettronica e il motore a secondo le condizioni di utilizzo della vettura, nessuna auto di pari segmento lo possiede neanche la GP

Cosa fa il Dna che un normale sistema elettronico dell’assetto e del motore non può fare?
Magari altre auto dello stesso segmento nessuno avrà una levetta che gestisce questo ma il sistema elettronico si.

Mitico170 ha scritto:Il modello QV ha la potenza specifica più alta che un'Alfa di serie abbia mai avuto: 124 CV/ litro e un rapporto peso potenza di 6,7 Kg/CV tra i migliori al mondo , non ultime le sospensioni dinamiche interfacciate con il DNA, accorgimento da vera sportiva ma di segmento superiore.

Auto che fosse stato per Western non sarebbe neanche esistita e che utilizza delle degli schemi nati sostanzialmente per ovviare ai problemi precedenti.

Mitico170 ha scritto:Tutta l'elettronica immaginabile oggi su una vettura Q2 compreso è di serie

Anche Dacia da ormai di serie l’elettronica necessaria per far rimanere su strada l’auto, lo devono fare per forza se vogliono le 5 stelle dell’Euroncap.
Per quanto riguarda il tanto decantato EQ2 non e altro che una centralina che frena una ruota in caso di necessita mica un complesso differenziale che agisce in sinergia con il comparto sospensivo provvedendo all’ottimale distribuzione della coppia motrice.

Mitico170 ha scritto:Il tutto con tecnologia Multiair avanguardia d'ingegneria motoristica mondiale che riesce a realizzare il sempre ricercato compromesso di abbinare potenza e consumi con ridotte emissioni e coppia già dai 1500 giri.

Sul multiair niente da dire.

Mitico170 ha scritto:Non è forse innovazione mirata all'esaltazione dello sportivo???

Il tutto e mirato a rendere appetibile un prodotto che ha come clientela chi proviene da Peugeot o renault e non si puo permettere una Mini.
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 17/03/2010, 0:35

Ragazzi ci rinuncio mi annoia ripetere sempre le stesse cose buona notte.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 17/03/2010, 0:46

A me la cosa che rompe di più dei soliti pseudo-veri-alfisti di ferragosto è che alla fine di tutti i loro ragionatissimi e filosofici discorsi sull'anima delle Alfa, se ne escono sempre con la solita frasuncola sulle bistecche (o il prosciutto, a seconda dei gusti culinari...) sugli occhi che puntualmente hanno tutti quelli che non condividono il loro sacro verbo... Klax, 'sta frase del cacchio potevi risparmiartela, perché almeno uno sforzo di originalità avresti potuto farlo. Qui, se non ti dispiace, le bistecche sugli occhi non ce le ha nessuno. Lo stesso dicasi per l'ing. Mikoc147 che sul monte Sinai ha ricevuto da Dio in persona i dieci comandamenti del vero alfista e che, sulla base di ciò, comunica a noi poveri mortali che quelli che si ritengono alfisti la pensano come lui. Non che mi freghi di farlo sapere in giro e tanto meno all'ill.mo ing. qui presente, ma visto che siamo in tema... Beh, io mi ritengo alfista e non la penso come te. Come la mettiamo con 'sta cosa?

Detto questo, porgo una domanda semplice e forse banale a modertori e amministratori... Banale, ma per me ha una certa importanza per capire il luogo in cui sono capitato e e in cui scrivo. Domanda: ma qui vi interessa avere gente che - a ciascuno la sua - ama le 146, le Mito, le Giulietta, le 155, le 164, le 156 e via dicendo, oppure bisogna andare avanti sempre con questo smerdamento continuo delle auto altrui? No, perché se uno in un forum che si proclama alfista non può permettersi di scrivere che la sua Mito gli piace, pena l'essere tacciato di avere le solite bistecche sugli occhi da gente che ha fatto voto di castità scegliendo di campare eternamente guidando sino al 3176 d.C. la sua DIVINA (forgiata da Zeus in persona sulle nubi dell'Olimpo...) "ultima VERA alfa", beh... allora lo si dica chiaramente e lo si dica sin dalla home page del sito, come fanno certe bettole di quart'ordine che si spacciano per club alfisti ma che, quanto meno, applicano la filosofia "patti chiari, amicizia lunga". No, perché non so gli altri, ma almeno io mi so' rotto i cabasisi di questi solite risse virtuali tra profeti con la 75 e orbi con la Mito...!!

Ormai è chiaro da 25 anni: gli alfisti si dividono in due categorie... Quelli che si fermano a quasi trent'anni fa e quelli che hanno fatto la scelta di andare avanti. E le due categorie non potranno mai andare d'accordo, perché la prima SMERDA sistematicamente le auto della seconda, la quale invece rispetta ANCHE le alfa del passato. Ergo, ditemi per favore a quale categoria appartiene questo SAC, così mi faccio due conti e mi comporto di conseguenza. GRAZIE!!
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 17/03/2010, 1:05

Complimenti ZeroAlfa, ogni volta che dico qualcosa sulla mia MiTo o su qualsiasi auto post 75 vengo sempre denigrato, e poi non capisco questi vostri commenti sull'essere eretico se non si e' daccordo con quello scritto sulla lettere scritta su ruoteclassiche, che mi sembravano delle prese in giro a me riguardo a quella situazione sulla mitragliata sull'alfa fatta da marchionne.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda klax » 17/03/2010, 1:18

facciamo così, e poi chiudo xk nessuno di noi darà ragione all'altro e le discussioni sono sterili (e soprattutto mi pare che in pochi portino prove o fatti concreti)... mettiamola sul gradimento.... girate tutti i forum di alfisi che trovate in rete e vedete le percentuali di chi la pensa come me e mikoc e di chi la pensa come voi... e così faccio fuori pure tutti i tecnici non di parte.
Immagine
147 1.9 Jtd 16V
Nero Metallico, Pelle Biscotto, 17" Cup, Specchi tricolore e.... 140cv tutti euro3
klax
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 123
Iscritto il: 16/11/2009, 18:35
Località: Acicastello (CT)
Auto posseduta: 147 1.9 Jtd 16V serie0
segni particolari... tricolore!!!
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 17/03/2010, 1:29

ZeroAlfa ha scritto: Lo stesso dicasi per l'ing. Mikoc147 che sul monte Sinai ha ricevuto da Dio in persona i dieci comandamenti del vero alfista e che, sulla base di ciò, comunica a noi poveri mortali che quelli che si ritengono alfisti la pensano come lui. Non che mi freghi di farlo sapere in giro e tanto meno all'ill.mo ing. qui presente, ma visto che siamo in tema... Beh, io mi ritengo alfista e non la penso come te. Come la mettiamo con 'sta cosa?

Io non ho ricevuto alcun verbo, anzi dalla supponenza con cui parli sembra il contrario.
Non sono ne ingegnere ne chissa che, sono solo un semplice appassionato di auto che cerca di condividere la propria passione con chi lo voglia senza cercare di imporre il mio pensiero ma argomentando tutto quello che e possibile e spiegando come la penso.
Di conseguenza cerchiamo di scendere dal piedistallo perche qui non c'e nessuno che e meglio dell'altro anzi, perche io non ho preso in giro nessuno esprimendo il mio pensiero e ritengo opportuno che lo stesso venga fatto con me.

ZeroAlfa ha scritto:Detto questo, porgo una domanda semplice e forse banale a modertori e amministratori... Banale, ma per me ha una certa importanza per capire il luogo in cui sono capitato e e in cui scrivo. Domanda: ma qui vi interessa avere gente che - a ciascuno la sua - ama le 146, le Mito, le Giulietta, le 155, le 164, le 156 e via dicendo, oppure bisogna andare avanti sempre con questo smerdamento continuo delle auto altrui?

Mai smerdato le auto altrui anzi, ci mancherebbe.
Ognuno di noi ha faticato per poter acquistarla e di conseguenza mai mi sognerei di prendere in giro qualcuno che investe per la stessa.

ZeroAlfa ha scritto: No, perché se uno in un forum che si proclama alfista non può permettersi di scrivere che la sua Mito gli piace, pena l'essere tacciato di avere le solite bistecche sugli occhi da gente che ha fatto voto di castità scegliendo di campare eternamente guidando sino al 3176 d.C. la sua DIVINA (forgiata da Zeus in persona sulle nubi dell'Olimpo...) "ultima VERA alfa", beh... allora lo si dica chiaramente e lo si dica sin dalla home page del sito, come fanno certe bettole di quart'ordine che si spacciano per club alfisti ma che, quanto meno, applicano la filosofia "patti chiari, amicizia lunga". No, perché non so gli altri, ma almeno io mi so' rotto i cabasisi di questi solite risse virtuali tra profeti con la 75 e orbi con la Mito...!!

Ribadisco quanto scritto sopra, niente e perfetto ma tutto e migliorabile.
Mai mi sono sognato di dire che la mia auto e migliore dalla tua (anche perche non guido mica chissà cosa), cosi come mai mi sono permesso di offendere chi si compra una Mi.To.
Ho solo espresso in maniera educata il mio pensiero dicendo sempre ciò che penso e mai nascondendomi dietro complimenti di circostanza.
Ho sempre detto, è tutti mi sono testimoni, quello che penso di Mi.To e company ma non mi pare di aver mai detto a chi che sia “ti sei comprato una m***a con le ruote” o altro, ho solo espresso il mio pensiero come tutti.

ZeroAlfa ha scritto: Ormai è chiaro da 25 anni: gli alfisti si dividono in due categorie... Quelli che si fermano a quasi trent'anni fa e quelli che hanno fatto la scelta di andare avanti. E le due categorie non potranno mai andare d'accordo, perché la prima SMERDA sistematicamente le auto della seconda, la quale invece rispetta ANCHE le alfa del passato

Per quanto mi riguarda, appartengo tranquillamente alla seconda, con la sola differenza che so riconoscere dove un prodotto e migliorabile o meno e non dico, come fanno alcuni, che non c’e niente meglio della mia Alfa o che l’Alfa che posseggo o producono in questo momento sia migliorabile o non abbia problemi o non rispecchi una certa filosofia.
Di conseguenza mi pare che alle due categorie da te citate ne possiamo aggiungere una terza, cioè quella che rispetta le auto del passato e del presente ma che non ammette gli errori fatti prendendo per buono tutto quello che gli passa il convento.
Per il resto io chiudo qui questa sterile polemica anche perche mi pare non porti a nulla di costruttivo anzi, contribuisce solo a creare ulteriori attriti.
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda Mitico170 » 17/03/2010, 2:04

Premetto che questo è il mio ultimo intervento in merito.
Cio che andava detto si è detto e non voglio alimentare ulteriormente sterili competizioni.
Quoto in pieno Zero Alfa! Ritengo un comportamento scorretto e del tutto fuori luogo disprezzare le auto altrui specie in un topic (quello dove è nata la discussione) che era stato creato dall'autore con lo scopo di presentare la propria auto e semmai come sarebbe auspicabile e prevedibile tra Alfisti ricevere un complimento... nel caso qualcuno provasse ribrezzo e raccapriccio per il modello, Mito nella fattispecie, buona creanza vuole l'astenersi dal commentare....ma evidentemente il nostro amico o manca di buona creanza o fa il provocatore e quindi a mio avviso essendo peraltro una mosca bianca in seno al forum (sia per teorie anti Mito che per comportamenti) andrebbe a mio modesto avviso quantomeno richiamato dagli Ammnistratori..ne va dello spirito conviviale e di aggregazione che ben distingue questo e ogni altro Club che si rispetti!! Detto ciò la mia Mito QV costa quanto una Mini Cooper S che non ho comparto perchè non mi piace, e non ho mai posseduto un'auto francese ...In ultimo, ciò che penso dei puristi dell'Alfa in genere: non sono Alfisti ma fanatici che ostentano sapienza per dimostrare ciò che non sanno e anacronistiche teorie, solo per il gusto di essere controtendenza e distinguersi a modo loro dalla massa, elevandosi con irrefrenabile presunzione a unici salvatori del marchio della sua vocazione sportiva e della storia stessa.......legati al passato, anche più buio, pur di sopprimere l'innovazione......... Ovunque voi siate compratevi una Prinz.... Alfa e Alfisti ringraziano !!!
MITO 1.4 TURBOBENZINA QV 170CV (SPRINT EDITION)
Mitico170
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 08/03/2010, 20:40
Località: palermo
Auto posseduta: Alfa Mito 1.4 turbobenzina multiair QV 170 CV
Socio N°: 73

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 17/03/2010, 2:19

Mitico170 ha scritto:Premetto che questo è il mio ultimo intervento in merito.
Cio che andava detto si è detto e non voglio alimentare ulteriormente sterili competizioni.
Quoto in pieno Zero Alfa! Ritengo un comportamento scorretto e del tutto fuori luogo disprezzare le auto altrui specie in un topic (quello dove è nata la discussione) che era stato creato dall'autore con lo scopo di presentare la propria auto e semmai come sarebbe auspicabile e prevedibile tra Alfisti ricevere un complimento... nel caso qualcuno provasse ribrezzo e raccapriccio per il modello, Mito nella fattispecie, buona creanza vuole l'astenersi dal commentare....

Ribadisco quanto ho gia detto, trovatemi un punto, una frase a me attribuibile in cui dico che la Mi.To dell'autore del topic o di chiunque e una schifezza o faccia ribbrezzo. Mai detto una cosa del genere anche perche sarebbe cattiva educazione giudicare le cose degli altri.
Ho solo espresso il mio parere su alcuni punti ben precisi, tra l'altro ineccepibili visto che nessuno mi ha dato una risposta sugli stessi quindi.

Mitico170 ha scritto:ma evidentemente il nostro amico o manca di buona creanza o fa il provocatore e quindi a mio avviso essendo peraltro una mosca bianca in seno al forum (sia per teorie anti Mito che per comportamenti) andrebbe a mio modesto avviso quantomeno richiamato dagli Ammnistratori..ne va dello spirito conviviale e di aggregazione che ben distingue questo e ogni altro Club che si rispetti!!

E cosa ho detto di cosi provocatorio se non esprimere le mie opinioni.
Se poi non essere d’accordo con le tue opinioni vuol dire essere un provocatore be mi sa che non hai capito nulla.
Per quanto poi riguarda i miei comportamenti saresti ben gentile da farmi sapere a cosa ti riferisci?
In privato naturalmente perche è cosi che si risolvono i problemi tra gli utenti non spalando fango definendo provocatore quello e l’altro.
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 17/03/2010, 2:40

Klax, a me me ne frega meno di nulla delle statistiche che ti sei fabbricato d'avanti al monitor. Internet letteralemente trabocca di forum in cui si parla di Alfa Romeo: se vuoi fare la conta dei "vostri" e dei "nostri" (la quale cosa mi sembrerebbe comunque un tantinello infantile...), accomodati pure. Io, in tanti anni, posso dire di averne conosciuti più come me che come te. Senza tenere conto degli imboscati... Per esempio, c'è in rete un certo club (per il quale il tempo si è fermato al 1986 e di cui non cito il nome perché mi sono appena lavato i denti e non mi va di dovermeli ri-lavare subito dopo), il cui "commissario tecnico" smerda da secoli in modo ossessivo sul forum del suo club la 155 prendendo beatamente per i fondelli chi le 155 le guida... Chissà per quale trauma infantile, ma ce l'ha soprattutton la 155. Poi, un giorno di qualche anno fa, un coordinatore regionale del club di cui io ero presidente mette in vendita la sua 155 Q4 per passare ad una GT 3.2... Non potevamo credere ai nostri occhi. Sai chi l'ha comprata quella 155? QUEL commissario tecnico, ma si guarda bene dal dirlo ai suoi mpagni di merende. Alla faccia degli imboscati... Coriolano della foresta, al suo confronto, era un dilettante!! E comunque, ripeto, non me ne frega nulla della tua "maggioranza": io non faccio filosofia... Ragiono solo sul prodotto e, se il prodotto mi piace, affambagno tutti gli altri.

Mikoc... Evidentemente io e te non parliamo la stessa lingua. Ah, non sei ingegnere? Miii, bravo... Allora, pari e patta. Pure i sono solo un semplice appassionato. Che però, nonostante le bistecche sugli occhi, guada a 360° senza farmi stordire dalle fesserie che insono il web contro tutto ciò che puzzerebbe di Fiat. Comunque, guarda che quella dell'ingegnere era solo una battuta.
Senti, è inutile che rispondi quotando ai miei messaggi se poi sei il primo a scordarti le tue stesse parole. Mica sono l'unico che assiste alle continue colate di fango con cui irrori con precisione svizzera tutto ciò che secondo te, dall'alto della tua sapienza, offende il karma alfista!! Sei arrivato pure al punto di OGGETTIVIZZARE la tua personalissima concezione di stile alfista, tirando in ballo trilobi, scudi, fari orizzontali e verticali e quant'altro. A proposito, e l'Alfetta mia che i fari li ha tondi e 'sto benedetto trilobo non lo ha... a che corrente stilistica appartiene? No, così... tanto per capire bene. In ogni caso, mica l'ho detto io che per restare alfista sto acquistando un'alfa storica!! E quello che l'Alfa storica non ce l'ha o non la vuole... quindi non è alfista, giusto? Azz... Quanto siamo democratici!!
Ca quali "piedistallo"!! Qui dovete scendere dal quadro di famiglia in cui state tutti appollaiaiti da 25 anni. 25, mica broccoli!!!! Non offendete, non siete presuntuosi, argomentate, ragionate, esprmete il vostro peniero... Belle parole. Smentite però dai vostri continui schizzi di veleno sulle auto altrui. Chiedi di essere rispettato? Inizia tu con me, vedrai che ti seguirò a ruota.

la terza categoria di alfisti non esiste, perché ricade nella seconda. Mai sentito dire uno con la 146 che la Giulia è un cesso. Capita invece molto spesso il contrario. Per quanto mi riguiarda, tu non sei diverso da tanti altri anche se sistematicamente tiri il sasso e nascondi la mano non appena incontri uno che si stanca delle solite vostre frasette della malora e ti fa notare che da 25 anni siete peggio di un disco rotto.

Sì, sì... chiudiamola qua. Sino alla prossima smerdata.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 17/03/2010, 2:47

Mitico170 ha scritto:In ultimo, ciò che penso dei puristi dell'Alfa in genere: non sono Alfisti ma fanatici che ostentano sapienza per dimostrare ciò che non sanno e anacronistiche teorie, solo per il gusto di essere controtendenza e distinguersi a modo loro dalla massa, elevandosi con irrefrenabile presunzione a unici salvatori del marchio della sua vocazione sportiva e della storia stessa.......legati al passato, anche più buio, pur di sopprimere l'innovazione......... Ovunque voi siate compratevi una Prinz.... Alfa e Alfisti ringraziano !!!


Questa definizione meriterebbe di finire sul vocabolario enciclopedico Treccani, tanto è perfetta.

Mikoc... e vedi di finirla con 'sta storia del "trovatemi una parola che". Ma ti costa troppa fatica rileggerti i tuoi messaggi? Qui non si tratta di una, due o tre parole: si tratta di interi messaggi!!! E basta, finiamola una volta per tutte. Qui nessuno crede che le proprie auto siano perfette: ogni cosa di umano, per definizione, è perfettibile. Ma come si spiega che ogni volta che uno prova umilmente ad avanzare un dubbio sulle vostre VERE alfa viene messo al rogo? Ma finiamola...
Se non altro, per pudore.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 17/03/2010, 2:54

ZeroAlfa ha scritto:Mikoc... Evidentemente io e te non parliamo la stessa lingua. Ah, non sei ingegnere? Miii, bravo... Allora, pari e patta. Pure i sono solo un semplice appassionato. Che però, nonostante le bistecche sugli occhi, guada a 360° senza farmi stordire dalle fesserie che insono il web contro tutto ciò che puzzerebbe di Fiat. Comunque, guarda che quella dell'ingegnere era solo una battuta.
Senti, è inutile che rispondi quotando ai miei messaggi se poi sei il primo a scordarti le tue stesse parole. Mica sono l'unico che assiste alle continue colate di fango con cui irrori con precisione svizzera tutto ciò che secondo te, dall'alto della tua sapienza, offende il karma alfista!! Sei arrivato pure al punto di OGGETTIVIZZARE la tua personalissima concezione di stile alfista, tirando in ballo trilobi, scudi, fari orizzontali e verticali e quant'altro. A proposito, e l'Alfetta mia che i fari li ha tondi e 'sto benedetto trilobo non lo ha... a che corrente stilistica appartiene? No, così... tanto per capire bene. In ogni caso, mica l'ho detto io che per restare alfista sto acquistando un'alfa storica!! E quello che l'Alfa storica non ce l'ha o non la vuole... quindi non è alfista, giusto? Azz... Quanto siamo democratici!!
Ca quali "piedistallo"!! Qui dovete scendere dal quadro di famiglia in cui state tutti appollaiaiti da 25 anni. 25, mica broccoli!!!! Non offendete, non siete presuntuosi, argomentate, ragionate, esprmete il vostro peniero... Belle parole. Smentite però dai vostri continui schizzi di veleno sulle auto altrui. Chiedi di essere rispettato? Inizia tu con me, vedrai che ti seguirò a ruota.

Io ti ho sempre rispettato e mai preso in giro ne con battute ne con quant'altro cosa che invece tu hai fatto.
Chi ha sbagliato io o tu?
Cmq per queste cose esistono i messaggi privati, se hai quache problema con me se ne puo discutere li senza nessun problema.
Per quanto riguarda le colate di fango da te citate ripeto che non ho mai preso in giro nessuno per la macchina da lui comprata ma ho solo espesso i miei dubbi. Non si puo? Perche se e cosi non sono io il presuntoso che vuole sempre ragione.

la terza categoria di alfisti non esiste, perché ricade nella seconda. Mai sentito dire uno con la 146 che la Giulia è un cesso. Capita invece molto spesso il contrario. Per quanto mi riguiarda, tu non sei diverso da tanti altri anche se sistematicamente tiri il sasso e nascondi la mano non appena incontri uno che si stanca delle solite vostre frasette della malora e ti fa notare che da 25 anni siete peggio di un disco rotto.

Sì, sì... chiudiamola qua. Sino alla prossima smerdata.

Ma neanche io ho mai detto che la 146 è un cesso,ho solo detto che non rispetta alcuni canono ma la cosa bella e che lo dico anche della mia 147 quindi se non e autocritica questa dimmi tu qual è-
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 17/03/2010, 3:23

Ecco sì, bravo... Sono io che ho fatto le battute. Appunto, almeno le mie sono battute. I tuoi sono proclami. Ops... Scusami, ho fatto un'altra battuta.

Io non ho problemi con te. Quindi, che ti dovrei scrivere in privato? Del resto, chi ti conosce? Non ho avuto il piacere. Valuto solo per ciò che scrivi e, secondo le mie valutazioni, quelli che esprimi tu non sono dubbi, ma teoremi al contrario: non dalla dimostrazione alla definizione, ma dalla definizine alla dimostrazione... Costi quel che costi. Ovviamente, sempre in nome della Verità. Sì, e io sono Carlo Magno.

La 146 non ha... i canoni. Ma lo sai che ancora non me l'aveva detto nessuno in modo così... delicato? :D Roba da pazzi. I canoni. Bah!!! E per te avere il motore "disposto nel modo giusto", come dici tu, è un... canone? Ah............ Capisco. Ma daaaaaaaaai, ma vedete una buona volta di vivere le automobili con un po' più serenità e un po' meno religiosità, e lasciate la filosofia ai filosofi. Divertitevi, campate sereni. E finitela di passare il tempo a spulciarvi le menti alla ricerca dei... canoni e a fare a gara su quale alfa tra le alfa è più alfa delle alfa..................
Sai un cosa? A volte voi... puristi (ehm...) mi sembrate come tanti robot intruppati che parlano sempre secondo lo stesso software: tià, tippì,tiì, busso, longitudinale, milano, arese, portello, luraghi, satta, 75, fiat, tipo, tempra, bravo, punto, giulia... Cavolo, quanto sento puzza di vecchio!! Altroché, quasi trent'anni di vecchiume. E' proprio vero: certa gente invecchia prima del tempo.

Ma ogni tanto................ un buon UPDATE, no eh?

Vabbè, io la finisco qui... Prima che i canoni me li sogno di notte. Saluti!! :ciau:
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 17/03/2010, 12:50

ZeroAlfa ha scritto:Ecco sì, bravo... Sono io che ho fatto le battute. Appunto, almeno le mie sono battute. I tuoi sono proclami. Ops... Scusami, ho fatto un'altra battuta.

Guarda il gioco è bello quando dura poco, va bene uno sfottò ma sinceramente mo stai iniziando a stancare con la tua aria di supponenza.
Io non ti ho mai preso in giro ne mai ho fatto battute sulla tua presunta saccenza di conseguenza pretendo che tu faccia lo stesso con me. D'altronde lo hai detto tu stesso che non mi conosci quindi nessuno ti da il diritto ne di prenderti tutta questa confidenza ne tanto meno di prendere in giro la gente, quindi regolati di conseguenza.

ZeroAlfa ha scritto:Valuto solo per ciò che scrivi e, secondo le mie valutazioni, quelli che esprimi tu non sono dubbi, ma teoremi al contrario: non dalla dimostrazione alla definizione, ma dalla definizine alla dimostrazione... Costi quel che costi. Ovviamente, sempre in nome della Verità. Sì, e io sono Carlo Magno.

Chi sei tu per valutare quanto io ho scritto?
Un direttore di una rivista automobilistica? Non mi pare.
Un ingegnere dell’automobile? Non mi pare neanche questo.
Un collaudatore? Ma neanche per sogno.
E quindi chi ti da il diritto di valutare quanto scrivo io dicendo che sono sbagliate a prescindere. Io non ho mai giudicato quanto scritto da te, anche perché non sono nessuno per farlo, esprimo solo le mie idee giuste o sbagliate che siano.

ZeroAlfa ha scritto:La 146 non ha... i canoni. Ma lo sai che ancora non me l'aveva detto nessuno in modo così... delicato? :D Roba da pazzi. I canoni. Bah!!! E per te avere il motore "disposto nel modo giusto", come dici tu, è un... canone? Ah............ Capisco. Ma daaaaaaaaai, ma vedete una buona volta di vivere le automobili con un po' più serenità e un po' meno religiosità, e lasciate la filosofia ai filosofi. Divertitevi, campate sereni. E finitela di passare il tempo a spulciarvi le menti alla ricerca dei... canoni e a fare a gara su quale alfa tra le alfa è più alfa delle alfa..................
Sai un cosa? A volte voi... puristi (ehm...) mi sembrate come tanti robot intruppati che parlano sempre secondo lo stesso software: tià, tippì,tiì, busso, longitudinale, milano, arese, portello, luraghi, satta, 75, fiat, tipo, tempra, bravo, punto, giulia... Cavolo, quanto sento puzza di vecchio!! Altroché, quasi trent'anni di vecchiume. E' proprio vero: certa gente invecchia prima del tempo.

Ma scusa continui sempre con la solita tiritera, tu la pensi cosi ed io no, non posso pensarla come voglio? Devo per forza passare per vecchio o per una persona che parla sempre delle stesse cose?
Sinceramente non capisco perché ogni qual volta si parla di certe cose deve venire fuori l’astio perché non la si pensa come te che a quanto pare, e ti rubo la battuta, sei l’unico dotato del verbo
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 17/03/2010, 14:35

Guarda il gioco è bello quando dura poco, va bene uno sfottò ma sinceramente mo stai iniziando a stancare con la tua aria di supponenza.
Io non ti ho mai preso in giro ne mai ho fatto battute sulla tua presunta saccenza di conseguenza pretendo che tu faccia lo stesso con me. D'altronde lo hai detto tu stesso che non mi conosci quindi nessuno ti da il diritto ne di prenderti tutta questa confidenza ne tanto meno di prendere in giro la gente, quindi regolati di conseguenza. Chi sei tu per valutare quanto io ho scritto?
Un direttore di una rivista automobilistica? Non mi pare.
Un ingegnere dell’automobile? Non mi pare neanche questo.
Un collaudatore? Ma neanche per sogno.
E quindi chi ti da il diritto di valutare quanto scrivo io dicendo che sono sbagliate a prescindere. Io non ho mai giudicato quanto scritto da te, anche perché non sono nessuno per farlo, esprimo solo le mie idee giuste o sbagliate che siano.


Senti, grand'uomo... Vedi di darti una calmata: se ti dà fastidio che uno valuti le tue parole e si faccia un'idea di te attraverso le cose che scrivi in un forum, non scrivere. Se scrivi, ti esponi alla automatica valutazione di chi ti legge. E mi pare che il discorso sia così logico ed elementare da risultare tremendamente ovvio. Io non ti sfotto: semplicemente, m'incaxxo quando sali in cattedra per AFFERMARE spacciandoli per OGGETTIVI canoni tecnici e filosofie stilistiche che chi non li condivide deve per forza avere - secondo il vostro civilissimo ragionamento - le bistecche sugli occhi. Quindi, dici bene, mi regolo di conseguenza e continuo a valutare quello che mi pare e fino a quando mi pare.

Devo per forza passare per vecchio o per una persona che parla sempre delle stesse cose?


Non è che tu passi per vecchio o passi per uno che parla sempre delle stesse cose: voi (tu e tutti voi PSEUDO-puristi) non passate... voi PARLATE sempre delle STESSE VECCHIE cose. Da ven-ti-cin-que-an-ni. 25. Siete monotoni. E visto che accampate sempre il diritto di parlarne e di rompere l'anima pure quando uno apre una discussione sulla propria Mito, imparate a riconoscere pure il diritto ALTRUI di dirvi che, dopo UN QUARTO DI SECOLO di 'sta storia, avete rotto.

Sinceramente non capisco perché ogni qual volta si parla di certe cose deve venire fuori l’astio perché non la si pensa come te che a quanto pare, e ti rubo la battuta, sei l’unico dotato del verbo


Come sopra, l'ASTIO lo mettete in campo voi, imbarcandovi ogni volta e in modo SISTEMATICO in discorsi in cui il vostro unico fine è sempre lo stesso: convincere che chi compra una Mito (ma è solo un esempio) è uno che - chissà per quale strano mistero della fede - è uno che ha le bistecche sugli occhi e che ama buttare nel cexxo i suoi soldi acquistando una fiat ricarrozzata. Questo è quello che fate da 25 anni ed è da 25 anni che vi tirate dietro le risse verbali e virtuali di chi vuol solo parlare tranquillamente di auto e motori.

Amate solo le ULTIME VERE ALFA, fossero pure di latta e caricate a molla? Bene. Guidatevele fino al XXXVII secolo, se necessario pure tenute insieme col mastice. E lasciate noi ALFISTI DI SERIE B, che ci sporchiamo le mani sulle nostre carrette, a consolarci a vicenda. Abbiamo le bistecche sugli occhi, va bene. Ci piacciono le bistecche. Anzi, io le adoro, e saranno pure fatti miei. Non c'è bisogno che ogni volta attaccate sempre 'sta solita camurrìa.

Detto questo, continua pure a cantartela e suonartela da solo, perché mi rendo conto che posso cantartelo in tutte le lingue, ma certi elementari ragionamenti sono troppo scomodi per essere capiti.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 17/03/2010, 14:50

ZeroAlfa ha scritto:Senti, grand'uomo... Vedi di darti una calmata: se ti dà fastidio che uno valuti le tue parole e si faccia un'idea di te attraverso le cose che scrivi in un forum, non scrivere. Se scrivi, ti esponi alla automatica valutazione di chi ti legge. E mi pare che il discorso sia così logico ed elementare da risultare tremendamente ovvio. Io non ti sfotto: semplicemente, m'incaxxo quando sali in cattedra per AFFERMARE spacciandoli per OGGETTIVI canoni tecnici e filosofie stilistiche che chi non li condivide deve per forza avere - secondo il vostro civilissimo ragionamento - le bistecche sugli occhi. Quindi, dici bene, mi regolo di conseguenza e continuo a valutare quello che mi pare e fino a quando mi pare.

Io sono calmissimo, se c’è uno agitato non sono io, anche perche ho sempre espresso i miei pensieri con il massimo dell’educazione senza prendere in giro nessuno.
Io non salgo in cattedra mai esprimo il mio pensiero cosi come lo fai tu.
Non posso semplicemente perche quello che dico e contrario a quello che pensi tu?
Per quanto riguarda la valutazione, leggere e commentare ciò che un utente scrive e ben diverso dal valutarlo perche come ribadisco non sei nessuno per poterlo fare come non sono io nessuno per poter valutare quello che dici tu.

ZeroAlfa ha scritto:Come sopra, l'ASTIO lo mettete in campo voi, imbarcandovi ogni volta e in modo SISTEMATICO in discorsi in cui il vostro unico fine è sempre lo stesso: convincere che chi compra una Mito (ma è solo un esempio) è uno che - chissà per quale strano mistero della fede - è uno che ha le bistecche sugli occhi e che ama buttare nel cexxo i suoi soldi acquistando una fiat ricarrozzata. Questo è quello che fate da 25 anni ed è da 25 anni che vi tirate dietro le risse verbali e virtuali di chi vuol solo parlare tranquillamente di auto e motori.

Mai cercato di convincere nessuno, ho solo espresso il mio pensiero giusto sbagliato che sia, e visto che siamo in un paese libero, pretendo che il mio pensiero venga rispettato cosi come io rispetto il tuo e quello di chiunque l’altro.
Non ho mai detto a chi che sia che comprandosi una Mi.To. ha buttato i soldi o altro, ho solo detto che non mi piace ma questo è un mio libero pensiero.
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 17/03/2010, 15:05

Ma come puoi dire di rispettare il pensiero degli altri quando continui a dire che abbiamo le bistecche sugli occhi? E poi che significa non sei nessuno per valutare quello che dico? Siamo persone siamo fatte per valutare quello che si dice.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: stile italiano e stile alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 17/03/2010, 15:21

...anche perche ho sempre espresso i miei pensieri con il massimo dell’educazione senza prendere in giro nessuno.


Oh beh... Se è questo che ti preoccupa, stai pure sereno: nenache io ti ho mai preso in giro. Ho solo constatato la tua graaaaaaaaaaaande educazione e mi sono incamminato sulla stessa strada.

Io non salgo in cattedra mai esprimo il mio pensiero cosi come lo fai tu.
Non posso semplicemente perche quello che dico e contrario a quello che pensi tu?


Certo che puoi, te lo ha mai impedito qualcuno? Ma fallo usando, ogni tanto, espressioni del tipo... secondo me... per come la vedo io... credo... penso... forse... potrebbe essere che... per me... probabilmente... è possibile che...
Tu non esprimi opinioni o pensieri: tu detti per legge pure qual è il vero stile alfa romeo, tanto per attenerci al topic. Qui, per esempio, ho scoperto non che a te piace lo stile coi fari orizzontali. Ho scoperto che il vero stile Alfa Romeo E' quello coi fari orizzontali. Ma questo è solo un esempio e, da quando frequento questo forum, ho visto che applichi lo stesso metro ad ogni argomento.

Per quanto riguarda la valutazione, leggere e commentare ciò che un utente scrive e ben diverso dal valutarlo perche come ribadisco non sei nessuno per poterlo fare come non sono io nessuno per poter valutare quello che dici tu.


Allora provo a spiegartelo in italiano accademico. VALUTARE... "esaminare attentamente tutti gli elementi necessari alla formulazione di un giudizio". GIUDIZIO... "facoltà propria della mente umana di confrontare, paragonare, distinguere persone o cose allo scopo di formulare un parere". RISPONDERE... "replicare a un discorso esprimendo il proprio pensiero o il proprio parere".
Bene, se tu scrivi , io rispondo. Per rispondere, devo esprimere un parere. Per esprimere un parere, devo esaminare attentamente tutti gli elementi necessari alla formulazione di un giudizio, in altre parole devo valutare. Se non valuto e non esprimo un giudizio e non formulo un parere e non scrivo una risposta... che ci sto a fare in un forum?

...e visto che siamo in un paese libero, pretendo che il mio pensiero venga rispettato cosi come io rispetto il tuo e quello di chiunque l’altro.


Ecco, bravo, lo vedi che, se ti applichi, riesci? L'hai detto: devi rispettare il mio pensiero e quello di chiunque altro. Bene Adesso, però, fai un altro piccolo sforzo e fai il passo successivo: dalle parole ai fatti.

Non ho mai detto a chi che sia che comprandosi una Mi.To. ha buttato i soldi o altro, ho solo detto che non mi piace ma questo è un mio libero pensiero.


No, non hai detto che non ti piace. Hai detto che il suo stile NON E' Alfa, che NON HA i canoni Alfa (in realtà, l'hai detto per la 146, ma non ci formalizziamo...), che HA il motore messo nella posizione sbagliata, e un mucchio di mille altre presunte verità oggettive che in realtà sono solo una TUA PERSONALISSIMA visione dei fatti.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Prossimo

Torna a General Alfa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron