Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Per parlare di tutto quello che racchiude a 360° il mondo Alfa Romeo!

Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 12/04/2010, 11:44

Solo il prossimo 21 aprile sapremo con ragionevole certezza cosa uscirà fuori da questa nuova Fiat-Chrysler e quale sarà il ruolo esatto che Fiat, Alfa, Lancia e Maserati saranno chiamate a recitare. Se per Fiat e Lancia molte cose sono prevedibili, riguardo all'Alfa c'è un buio quasi pesto. Ecco cosa anticipa Quattroruote:

"L'Alfa Romeo. E' il grande punto di domanda del piano-Marchionne: inizialmente sembrava destinata a un drastico ridimensionamento, ma con l'arrivo al vertice della marca di uno dei più potenti luogotenenti del boss, il direttore tecnico del gruppo Harald Wester, sembra invece che la gamma del Biscione avrà nuovi sviluppi. In che direzione? L'ipotesi più realistica resta la sostituzione della sfortunata (e criticata dallo stesso Marchionne) 159 con una SUV costruita sulla nuova architettura Compact, già utilizzata per la Giulietta e sufficientemente flessibile da ospitare anche la trazione integrale. La gamma verrebbe poi integrata da un'ammiraglia di intonazione sportiva che prenderebbe il posto della 166: si tratterebbe di un modello derivato dalla Chrysler 300C, a trazione posteriore, e non è escluso che alla definizione dello stile contribuisca Pininfarina, che già ha lavorato sugli esterni della Giulietta. Nessun futuro per la Brera e per la GT."
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

  • Condividi questa discussione sul tuo Social Network preferito
  • Aiuta ad aumentare la popolarità del Sicily Alfa Club - il forum dedicato alle Alfa Romeo in Sicilia condividendo la pagina! GRUPPO FACEBOOK SICILY ALFA CLUB Condividi su Facebook

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda tony-gt » 12/04/2010, 11:49

se non pubblicano il piano non possiamo sapere cosa acadrà, le voci che girano sembrano dare buone speranze.

Sicuramente Brea e gt usciranno di scena a breve, ed è molto probabile che avremo un piccolo suv per seguire la moda del momento, più difficile mi sembra l'idea dell'ammiraglia. E cmq se fossero cosi le cose resterebbe scoperto il segmento della 159 che per l'alfa è sempre stato importante :humm:
Immagine

Dfc Racing - The passion of chip tuning - Rimappatura centraline elettroniche
tony-gt
Avatar utente
Amministratore
Non connesso
 
Messaggi: 9006
Iscritto il: 14/11/2008, 19:32
Località: Palermo
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Romeo GT
Motorizzazione: 1.9 jtdm
Allestimento: Disitinctive
il tuo garage: Alfa Romeo MiTo 1.4 cc multiair 135 cv cambio tct
Moto: Suzuki Gsx-R 600 k4
Socio N°: 2

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 12/04/2010, 18:20

Tutto sta nel capire le dimensioni di questa ammiraglia, perché la 166 aveva pressappoco le stesse dimensioni dell'attuale 159. Per cui, se si pensa ad un'ammiraglia sempre intorno ai 470 cm di lunghezza, non cambierebbe nulla rispetto a oggi. Diverso invece il discorso se si impiega senza alcuna variazione il pianale della 300C che è lunga ben 502 cm: allora sì che non ci sarebbe più un buco ma una vera voragine tra la Giulietta e l'ammiraglia. E piazzare in mezzo a questo buco solo un suv di medie dimensioni mi fa storcere decisamente il naso. Lo stesso dicasi per la Brera e la GT: ok per evitare una nuova duplicazione di coupé, però una gamma Alfa Romeo senza neanche una coupé/spider proprio non riesco a vederla come una buona cosa... Perché non realizzare magari su base pianale Compact una coupé/cabriolet tipo slk? Sarebbe la soluzione migliore.
Ultima modifica di ZeroAlfa il 12/04/2010, 20:47, modificato 1 volta in totale.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 12/04/2010, 19:44

Ragazzi ricordo che i crucchi con il pianale della golf sono riusciti a fare la TT, secondo me col pianale della giulietta potrebbe uscire una gran bella spider.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 12/04/2010, 20:56

Ma infatti... Intendevo proprio questo: una coupé/spider sul pianale Compact: sarebbe l'erede ideale della Duetto/Spider. Peso contenuto, dimensioni agili e motori all'altezza che già esistono. quelli di Mito e Giulietta. Tra l'altro, visto che sembra proprio che l'Alfa abbia intenzione di intensificare la collaborazione con la Pininfarina, lo stile ce l'avremmo già bello e pronto: quello della 2ettottanta dell'ultimo salone di Ginevra!!

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 12/04/2010, 21:39

Io ci vedrei come top d gamma tipo un bel 2.4jtdm biturbo da 260-270cv, o ancora di piu, e il 1750tb spremuto ancora un po, e forse ci vorrebbe una motorizzazione da 300cv e trazione integrale, e una cosa che non dovrebbe mancare e' il tetto in alluminio, capisco la tradizione, ma c'e' gente che quello in tela proprio non lo compra perche fa casino (uno tra questi mio padre).
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda mikoc147 » 12/04/2010, 22:02

Secondo indiscrezioni interne per Alfa Romeo Fiat prevede che la gamma sia composta per un breve periodo da:
MiTo
147/GT
Giulietta
159/Brera/Spider

Successivamente verranno accantonate 147/Gt, verra introdotto il segmento A basato sul pianale della Panda/5OO e che porterà in dote i motori bicilindrici nonchè i MJet II gia presenti in gamma.
MiTo verrà dotata anch'essa dei bicilindrici e verrà introdotto il cambio robotizato
Giulietta verrà dotata del 2.0 MJet II da 139 cv, per colmare il buco tra il 1.6 e il 2.0 170 cv.
159 doveva essere in primis sostituita dalla sebring rimarchiata e ristilizzata, ma questa idea si dice che è stata bocciata da Marchionne in persona, di conseguenza si è ripiegato su una segmento D basata sul pianale C-premium, praticamente una Giulietta sedan.
Nascerà la nuova segmento E basata sul pianale della 300C con una lunghezza attorno ai 5m e trazione posteriore e che dovrebbe portare in dote, finalmente direi, sia i V6 benzina pentastar che i V6 diesel Gm
Infine è gia stata deliberata la CrossOver con trazione integrale anch'essa basata sul pianale C-Evo.
Brera e Spider salvo ripensamenti non dovrebbero essere sostituite e rimarranno in commercio sino al 2012.
Immagine
mikoc147
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 609
Iscritto il: 13/01/2009, 1:02
Auto posseduta: 147
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 13/04/2010, 10:12

Xenos ha scritto:Io ci vedrei come top d gamma tipo un bel 2.4jtdm biturbo da 260-270cv, o ancora di piu, e il 1750tb spremuto ancora un po, e forse ci vorrebbe una motorizzazione da 300cv e trazione integrale, e una cosa che non dovrebbe mancare e' il tetto in alluminio, capisco la tradizione, ma c'e' gente che quello in tela proprio non lo compra perche fa casino (uno tra questi mio padre).


Condivido. Soprattutto se, come anticipato da Quattroruote, diremo addio alle coupé tradizionali, direi che una spider con capotte in tela sarebbe completamente inadeguata. Montare un tettuccio metallico ripiegabile (che renda l'auto tranquillamente godibile in tutte le stagioni) potrebbe essere l'idea giusta per salvare capra e cavoli. Comunque, non ci resta che attendere il 21 aprile, quando potremo iniziare a farci un'idea seria del futuro prossimo dell'Alfa... Anche se, annunci o non annunci, ormai sappiamo bene che un programma può cambiare radicalmente pure da una settimana all'altra. :???:
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda tony-gt » 13/04/2010, 10:50

Certo che non vedere più una coupè ed un spider nei listini futuri sarà una gorssa sciocchezza.

l'alfa è la sportività in assoluto e coupè e spider non devono mancare, tra l'altro la spider in produzione la ritengo la più bella tra quelle attualemte circolanti.

Avete visto la presentazione dela giulietta di ieri al viminale? Marchionne ha risposto ai giornalisti che crede nel marchio altrimenti non avrebbero prodotto la Giulietta, in teoria ci dovrebbero essere buone speranze per il contenuot del piano di produzione, non ci resta che incrociare le dita
Immagine

Dfc Racing - The passion of chip tuning - Rimappatura centraline elettroniche
tony-gt
Avatar utente
Amministratore
Non connesso
 
Messaggi: 9006
Iscritto il: 14/11/2008, 19:32
Località: Palermo
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Romeo GT
Motorizzazione: 1.9 jtdm
Allestimento: Disitinctive
il tuo garage: Alfa Romeo MiTo 1.4 cc multiair 135 cv cambio tct
Moto: Suzuki Gsx-R 600 k4
Socio N°: 2

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 13/04/2010, 11:03

tony-gt ha scritto:Certo che non vedere più una coupè ed un spider nei listini futuri sarà una gorssa sciocchezza.


Appunto per questo non ci credo. Presto o tardi, qualcosa arriverà.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 19/04/2010, 12:07

Manca ormai pochissimo alla presentazione del "piano Marchionne" sul futuro del gruppo e sulla integrazione tra Fiat-Alfa-Lancia e Chrysler. Ma alcune cose sono già ragionevolmente certe.

Mito e Giulietta non dovrebbero (a meno di ripensamenti) essere comercializzate in Nord-America. Sul pianale Compact della Giulietta, però, verrà realizzato un nuovo crossover di medie dimensioni.

La 159 avrà un'erede (si ipotizza il nome Giulia) che sarà invece commercializzata pure in Nord-America: arriverà nel 2013, utilizzerà la nuova piattaforma Compact Wide (in pratica, si tratta della piattaforma Compact allungata) e sarà declinata in tre versioni: berlina, station wagon, crossover di grandi dimensioni.

Sul pianale della Chrysler 300C verrà progettata e realizzata l'erede della 166, il cui obiettivo primario sarà conquistare il mercato nord-americano (anche se ovviamente sarà disponibile pure in Europa e in tutti gli altri mercati in cui il marchio Alfa è già presente): per questo motivo, sarà assemblata esclusivamente a Brampton (nello stato canadese dell'Ontario).

Riassumendo, così sarà articolata la gamma Alfa Romeo:

Mito (no America)
Giulietta (piattaforma Compact, no America)
Crossover medio (piattaforma Compact, no America)
Giulia (piattafoma Compact Wide, sì America)
Giulia Station Wagon (piattafoma Compact Wide, sì America)
Crossover grande (piattafoma Compact Wide, sì America)
New 166 (piattafoma Chrysler 300C, sì America)
Ultima modifica di ZeroAlfa il 19/04/2010, 13:13, modificato 1 volta in totale.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 19/04/2010, 12:45

Qualche notizia anche sugli altri marchi.

FIAT

La nuova Fiat Panda arriverà nel 2011 e, come è già noto da tempo, sarà assemblata non più in Polonia ma a Pomigliano d'Arco (NA).

Da dicembre 2010, la 500 inizierà ad essere prodotta anche nello stbilimento Chrysler di Toluca (in Messico), per essere da lì venduta in tutto il Nord-America e in Brasile. Prevista in questi paesi anche la commercializzazione della 500C e della Abarth 500.

Novità anche per la triade Uno-Palio-Linea, ancora oggi regolarmente commercializzate nei paesi emergenti: la Uno continuerà ad essere venduta in Sud-America; la nuova Palio (progetto "326") verrà prodotta e venduta in tutto il mondo; la nuova Linea arriverà nel 2011 e sarà prodotta in Cina dallo stabilmento oggi in costruzione. Dallo stesso stabilimento usciranno anche berline con marchio Chrysler e suv con marchio Jeep. Fiat ha siglato una joint venture con la cinese Guangzhou Automobile Industry Group e, sulla base di questo accordo, dovrebbe arrivare a produrre in Cina circa 220.000 veicoli l'anno.

Nel 2011, arriverà un nuovo monovolume di dimensioni medie (progetto "Lo") in due configurazioni (5 posti e 7 posti), stilisticamente ispirato alla 500. Prodotto a Mirafiori e venduto anche in Nord-America, sostituirà Idea e Multipla (che usciranno di scena entrambe).

Nel 2013 arriverà la nuova Bravo, prodotta ancora a Cassino (FR).

LANCIA

Nello stabilimento polacco di Tychy (dove oggi nascono Panda, 500 e Ford Ka), i volumi produttivi lasciati liberi dalla Panda verranno occupati dalla produzione della nuova Ypsilon: basata sulla piattaforma Panda/500, la nuova Ypsilon sarà venduta come Lancia in Europa, ad esclusione dei paesi anglosassoni dove verrà marchiata Chrysler.

La Musa uscirà di scena nel 2011 e non avrà eredi.

La Delta prosegue la sua avventura: anche lei continuerà ad essere venduta come Lancia in Europa ad esclusione dei paesi anglosassoni dove verrà marchiata Chrysler.

Sulla piattaforma della Chrysler 300C, arriverà presto l'erede della Thesis venduta solo nei paesi dell'Europa continentale: sui mercati anglosassoni e in America, le Lancia saranno sempre etichettate come Chrysler.

Nello stabilimento di Grugliasco (ex Bertone), nascerà una nuova coupé/cabriolet, venduta con i marchi Lancia/Chrysler (a seconda dei mercati) e Maserati.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 22/04/2010, 13:10

Ieri è stato illustrato il piano di Fiat-Chrysler per il periodo 2010-2014. Ecco il CALENDARIO UFFICIALE, anno per anno.
Ultima modifica di ZeroAlfa il 22/04/2010, 13:49, modificato 1 volta in totale.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 22/04/2010, 13:48

ALFA ROMEO
2010 Giulietta III [pianale Compact]
2010 fine produzione 147
2010 fine produzione GT
2011 fine produzione Brera
2011 fine produzione Spider
2012 fine produzione 159
2012 Mito restyling
2012 Giulia II [pianale Compact Wide, venduta anche in America]
2012 Giulia II SW [pianale Compact Wide, venduta anche in America]
2012 SUV medio [pianale Chrysler, prodotto in USA]
2013 Mito II 5 porte [pianale Punto IV]
2013 Spider [pianale condiviso con Chrysler, prodotta a Brampton (Ontario, CANADA)]
2014 Giulietta III restyling [pianale Compact, venduta anche in America]
2014 SUV grande [pianale Chrysler, prodotta in USA]

FIAT
2010 fine produzione Seicento
2010 fine produzione Punto II
2010 fine produzione Albea [assente in Italia]
2010 fine produzione Siena [assente in Italia]
2010 fine produzione Multipla
2010 fine produzione Ulisse
2010 fine produzione Croma II
2010 Doblò II
2011 Panda III [pianale Panda/500]
2011 Linea restyling [Sud America]
2011 SUV [pianale Dodge Journey]
2012 fine produzione Idea
2012 500 restyling
2012 500 Cabrio restyling
2012 Qubo restyling
2012 monovolume media [5 e 7 posti, 5 posti venduta anche in USA]
2012 Palio II [Sud America]
2012 nuova segmento B per gli USA
2012 nuova berlina [pianale Compact, venduta anche in America Canada e Messico]
2013 fine produzione Grande Punto
2013 fine produzione Bravo II
2013 Punto IV
2013 Bravo III
2013 Bravo III SW
2014 Panda III restyling
2014 Doblò II restyling
2014 SUV restyling

LANCIA-CHRYSLER
2010 fine produzione Lancia Phedra
2011 Lancia Ypsilon III (pianale Panda/500)
2011 Lancia berlina su base Chrysler 300C
2011 Lancia monovolume su base Chrysler Grand Voyager
2012 fine produzione Lancia Musa
2012 Lancia-Chrysler 2 volumi
2012 Lancia-Chrysler 2 volumi SW
2012 Lancia-Chrysler 3 volumi
2013 fine produzione Lancia Delta III
2013 Lancia-Chrysler segmento D [pianale Fiat, venduta anche in USA con marchio Chrysler]
2013 Lancia-Chrysler crossover
2014 Lancia Ypsilon III restyling
2014 Lancia monovolume restyling

JEEP
2010 new Grand Cherokee
2011 Wrangler restyling
2011 Patriot restyling
2011 Compass restyling
2013 SUV compatta
2013 new Cherokee
Ultima modifica di ZeroAlfa il 23/04/2010, 0:07, modificato 2 volte in totale.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda tony-gt » 22/04/2010, 14:55

azz... il 2010 sarà un anno tragico, pensavo che la gt tirasse qualche altro anno, magari nel 2011 come brera e spider :cry:

2012 Giulia II [pianale Compact Wide, venduta anche in America]

2012 SUV medio [prodotto in USA]
2013 Mito II [pianale Punto IV, anche 5 porte]
2013 Spider [pianale condiviso con Chrysler, prodotta a Brampton (Ontario, CANADA)]
2014 SUV grande [prodotto in USA]

2014 SUV grande [prodotta in USA]


ho un po di confusione sui modelli che ho lasciato nel quote :humm:
Immagine

Dfc Racing - The passion of chip tuning - Rimappatura centraline elettroniche
tony-gt
Avatar utente
Amministratore
Non connesso
 
Messaggi: 9006
Iscritto il: 14/11/2008, 19:32
Località: Palermo
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Romeo GT
Motorizzazione: 1.9 jtdm
Allestimento: Disitinctive
il tuo garage: Alfa Romeo MiTo 1.4 cc multiair 135 cv cambio tct
Moto: Suzuki Gsx-R 600 k4
Socio N°: 2

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 22/04/2010, 15:15

tony-gt ha scritto:
2012 Giulia II [pianale Compact Wide, venduta anche in America]

2012 SUV medio [prodotto in USA]
2013 Mito II [pianale Punto IV, anche 5 porte]
2013 Spider [pianale condiviso con Chrysler, prodotta a Brampton (Ontario, CANADA)]
2014 SUV grande [prodotto in USA]


ho un po di confusione sui modelli che ho lasciato nel quote :humm:


Della Giulia II se ne parla da tempo, anche se qualche tempo fa era stata messa a rischio da quelle dichiarazioni di Marchionne sul ridimensionamento dell'Alfa. Sarà prodotta in Italia (molto probabilmente a Mirafiori), ma sarà venduta anche in Nord America. Nascerà sul pianale Compact Wide che, in pratica, è il pianale Compact della Giulietta allungato.

Nel 2013 arriverà la quarta generazione della Punto e, contemporaneamente, arriverà la seconda generazione della Mito. L'attuale Mito (basata sulla Punto III o Grande Punto o Punto Evo che dir si voglia) uscirà di scena e al suo posto arriverà una nuova Mito che appunto si baserà sulla Punto IV e che sarà anche a 5 porte.

La Spider del 2013 sarà tutta nuova: condividerà il pianale con modelli Chrysler e sarà prodotta solo in Canada ma sarà venduta in tutto il Nord America e in tutta Europa.

E poi il capitolo SUV. Entro il 2014, l'Alfa ne avrà due in gamma: uno grande (2014) e uno più compatto (2012), entrambi prodotti in USA ma commercializzati anche in Europa.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 22/04/2010, 15:24

tony-gt ha scritto:azz... il 2010 sarà un anno tragico, pensavo che la gt tirasse qualche altro anno, magari nel 2011 come brera e spider :cry:


Io invece ero sicuro che pure la GT non avrebbe visto l'alba del 2011. Dal prossimo 1° gennaio non potranno essere più immatricolate vetture Euro4 (oggi non possono più essere omologate nuove Euro4, ma possono ancora essere immatricolate Euro4 già omologate... Ma dal 1° gennaio 2011 stop pure alle immatricolazioni!) ed essendo che la GT ha SOLO motori Euro4 e che sarebbe anti-economico montare su un modello vecchio i nuovi Euro5 o (peggio) adeguare all'Euro5 in vecchi Euro4, gioco forza la GT deve essere pensionata perché fuori legge...

Lo stesso discorso vale anche per Alfa 147, Fiat Seicento, Fiat Ulysse, Fiat Multipla, Fiat Croma, Fiat Punto II e Lancia Phedra che infatti andranno tutte fuori produzione e non saranno più immatricolabili dopo il 31 dicembre 2010.

Per lo stesso motivo, poi, dal 1° gennaio 2011 diremo definitivamente addio ai 1.9, 2.2 e 3.2 JTS di 159 e Brera/Spider e pure ai 1.9 e 2.4 JTDM, oltre che al 1.8 della 159 e al Fire 1.1 della Panda (il Fire 1.2, invece, è già presente in versione Euro5, e comunque da fine anno arriva l'0,9 MultiAir che equipaggera la 500 e dal 2011 pure la Panda III). Infatti, mi pare molto difficile che questi motori vengano aggiornati all'Euro5.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Il futuro (prossimo) dell'Alfa

Messaggio da leggereda Xenos » 22/04/2010, 17:49

Ma la nuova spider di cui si parla sara la duettottanta vero? perche io mi sto laureando per guadagnare bene e comprare quella, dopo che l'avro avuta non avro piu bisogno di niente. :fifi:
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10


Torna a General Alfa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite