Nuovo coupè Alfa Romeo

Per parlare di tutto quello che racchiude a 360° il mondo Alfa Romeo!

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 08/12/2010, 3:58

cogi ha scritto:Che ne pensate? è la GTV (Anni '70 - '80) rivisitata in chiave moderna, da migliorare, ma una buona base per un nuovo progetto e per ritornare a primeggiare.


Immagine


Onestamente, non la vedo bene: io mi sono stancato di questa ubriacatura di stile retrò che ormai ci hanno riproposto in tutte le salse. Voglio qualcosa di completamente nuovo e per nuovo intendo innovativo: la 2ettottanta non sarebbe male come base di partenza, anche se alcuni dettagli sono incompatibili con una produzione in larga serie. Comunque sia, spero che questo periodo buio nella gamma (anzi, nella NON gamma) delle coupé e delle spider Alfa Romeo passi presto e che si torni a sfornare idee nuove e stili veramente coinvolgenti: tutto sommato, la Brera mi ha lasciato indifferente.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

  • Condividi questa discussione sul tuo Social Network preferito
  • Aiuta ad aumentare la popolarità del Sicily Alfa Club - il forum dedicato alle Alfa Romeo in Sicilia condividendo la pagina! GRUPPO FACEBOOK SICILY ALFA CLUB Condividi su Facebook

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda cogi » 12/12/2010, 17:44

E perchè la 2ettottanta non si rifà alle bellissime linee della Duetto anni '60? guarda che le grandi case rispolverano "vecchi" loro miti per le nuove vetture, ultimo in ordine di apparizione la SLS Ali di gabbiano della Mercedes.
cogi
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 13/11/2009, 20:03
Località: Ardore Marina (RC)
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 10/01/2011, 0:19

Onestamente, al di là della sonorità del nome, non vedo alcun legame tra l'ultima concept e la Duetto. Altra cosa: che vuoi che interessi a me di quello che fa o non fa la mercedes? Se lo stile retrò mi ha stancato, non è che la stanchezza mi passa perché la mercedes la pensa diversamente. A me piace di più chi ha il coraggio di esplorare vie nuove, piuttosto che quelli che non sono capaci di guardare ad altro che al passato. Ognuno, col proprio palato...
De gustibus, non disputandum est.
Ultima modifica di ZeroAlfa il 10/01/2011, 16:44, modificato 1 volta in totale.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda cogi » 10/01/2011, 12:55

Abbiamo due modi diversi di vedere l'Alfa Romeo, tu vuoi forme nuove ma pare che queste finora non abbiano portato a grandi successi, io vorrei forme che in parte si rifacciano al glorioso passato (causa carenza di idee) e noto con piacere che sono in tanti a crederci tra le Case automobilistiche (almeno chi se lo può permettere), tra le due, la prima è fallità, quindi "facta, non verba".
E come bene hai scritto, "de gustibus non est disputandum" ma "veritas filia temporis". :ciau:
cogi
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 13/11/2009, 20:03
Località: Ardore Marina (RC)
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda magnis » 10/01/2011, 13:12

Che si ispirino alla Gtv (una delle Alfa più belle), che facciano una linea innovativa, ma che facciano QUALCOSA! :cry:
magnis
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 08/03/2010, 13:31
Città: Caltanissetta
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Brera
Motorizzazione: 2.0 jtdm
il tuo garage: Brera JTdm 2.0 - ALFA75 TS - EX Alfa 156 2.0 TS
Moto: Suzuki RGV 250 - Cagiva Navigator 996
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ispanico156 » 10/01/2011, 13:17

la linea rimane comunque un fattore personale...io personalmente la vedo sia come cogi, sia come zeroalfa...
Immagine
Immagine
ispanico156
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 562
Iscritto il: 30/05/2010, 9:29
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: alfa 156
Motorizzazione: 1.9 jtd
Allestimento: distinctive
Moto: Honda CB750k (1980)
Socio N°: 57

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda SpIdErDuX » 10/01/2011, 13:48

si ma finiteladi scrivere in latino, altrimenti mettiamo il google translator!!!!! :lol: :lol: :lol:
Immagine
Immagine
La mia prima Alfa Romeo a 2 anni. Un'Alfa Romeo 8C 2300 Spider (1932).
Ovviamente era in scala 1:18! Immagine
SpIdErDuX
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1306
Iscritto il: 27/02/2010, 15:47
Località: Catania
Auto posseduta: Alfa Romeo GT 1.9 MJet Distinctive 2004
Socio N°: 54

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda cogi » 10/01/2011, 13:57

SpIdErDuX ha scritto:si ma finiteladi scrivere in latino, altrimenti mettiamo il google translator!!!!! :lol: :lol: :lol:


Bella questa :lol:

Quod demostrandum erat :lol:
cogi
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 13/11/2009, 20:03
Località: Ardore Marina (RC)
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda Maskuel » 10/01/2011, 14:06

dura lex, sed lex!

non c'entra nulla ma fa tanto figo :lol:
Immagine

io sono luce e lampadina!

Think fast, go faster!

MASKUEL YOUTUBE CHANNEL
Maskuel
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 4580
Iscritto il: 30/03/2010, 21:03
Città: Roanapur
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa 156 SportWagon V6 24v
Allestimento: Sport Distinctive
Moto: Suzuki GSX-R 750 K3
Socio N°: 60

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 10/01/2011, 16:42

In realtà, a me non pare che il mercato abbia punito gli stili innovativi, e questo sia per quanto riguarda l'Alfa che per quanto riguarda altri marchi. Tanto per fermarci all'Alfa, che hanno di retrò una 156, una 164, una 166, una 145 o una 146, una 147, una GT, una Gtv, ecc? Eppure il mercato le ha gradite. E anche la 159 e la Brera avrebbero avuto molto più successo commerciale se solo fossero state equipaggiate sin dall'inizio con motori a benzina adeguati e con motori diesel anche a 6 cilindri. Come bene stanno andando anche la Mito e la Giulietta, che tutto mi sembrano tranne che retrò. Viceversa, il classicissimo stile retrò di berlinone come la Thesis è stato un flop incredibile, accelerato anche lì dalla carenza di motori. Ad oggi, le uniche auto che sullo stile retrò hanno davvero costruito la loro fortuna sono state solo la 500 e la Mini, che però sono state - ai loro tempi - veri e propri fenomeni di costume, cosa che non si può dire sia stata l'Alfetta GT/GTV. A parte la 500, la Mini e un po' forse anche la prima C3 (ma in misura molto più contenuta), non ricordo altri "esperimenti" retrò che abbiano fatto miracoli. La stessa mercedes si ispira al passato solo nel caso di una coupé di ultra-nicchia, dai volumi di vendita ridottissimi e non si sogna neanche di rischiare tanto con una SLK. Oh, poi, io la penso così: se un giorno mi verrà voglia di rivedere lo stile dell'Alfetta GT/GTV, vorrà dire che me ne comprerò una d'epoca. Ma quando vado a comprarmi una macchina nuova, voglio sentire profumo di cose fresce e inedite, di idee coraggiose e audaci... E, a proposito di latino, si sa: "audaces fortuna adiuvat" (Terenzio), che poi è come dire che "fortuna fortes metuit et ignavos premit" (Seneca).
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda cogi » 10/01/2011, 17:18

Non fosse stato per la 156 e 147, l'Alfa avrebbe già chiuso i battenti, e te lo dice uno che nel garage ha un Gtv del '96 e lo sto tenendo sai perchè? perchè comprato nuovo (na barcati i sordi :doh: ), ma sopratutto per essere stato l'ultimo coupè costruito ad Arese e per motivi affettivi (gli voglio bene :love1: ). Tu, che ben conosci la storia dell'Alfa Romeo, sai quello che è stata e probabilmente mai più ritornerà, mi devi spiegare perchè i nomi altisonanti vengono "riesumati", lo stile delle vetture da cui attingono il nome non viene nemmeno vagamente riproposto, e ribadisco vagamente. Ebbene, il concetto è uno solo, sperano solo con il nome di far ritornare chi Alfista lo era all'epoca e nel contempo attirare nuovi clienti con nomi di vetture dal passato glorioso. E non venirmi a dire che il GTV è stato un flop, di per se non è un flop, ma sai che la lunga gestione, la guerra del Kippur, la moda dei coupè che andava scemando... questo è stato il flop, per il resto il 2.5 V6 fu comparato al Ferrari 208 GTB, e comunque rimane uno dei più belli coupè prodotti, la cui linea fastback ha fatto scuola, ed anche questo ben custodito in garage. La Thesis? una gestione lunga e vettura non capita, anche per problemi di affidabilità. Per 159 e Brera, forse non sarebbe bastato il 4.7 V8 della 8C per trainarle, il telaio è pesante, ci vorrebbe un telaio da "freddo elettrodomestico", ed allora sarebbe bastato un 2.0 ben pepato per tramortire le crucche.
cogi
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 13/11/2009, 20:03
Località: Ardore Marina (RC)
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda SpIdErDuX » 10/01/2011, 18:13

bellissima discussione.. comunque sia, è bello sentire pareri così di cuore. punti di vista differenti, ma atti ad un unico fine: il voler rivedere il marchio ai giusti splendori! :love1:
però co sto latino devo dire che siete tutti cavolfiori! (in catanese: bastaddi).
se sono stato volgare è perchè tale sono, nel senso latino del termine. :D
Immagine
Immagine
La mia prima Alfa Romeo a 2 anni. Un'Alfa Romeo 8C 2300 Spider (1932).
Ovviamente era in scala 1:18! Immagine
SpIdErDuX
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1306
Iscritto il: 27/02/2010, 15:47
Località: Catania
Auto posseduta: Alfa Romeo GT 1.9 MJet Distinctive 2004
Socio N°: 54

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 10/01/2011, 18:40

Non ho mai creduto a questo magico potere taumaturgico di 147 e 156: l'Alfa vendeva bene anche con 145, 146, 155, e 164. E siccome, nel mio piccolo, 146 e 156 ce le ho tutte e due ancora oggi in garage, penso di poter dire di conoscerle bene entrambe... E mica lo vedo questo salto epocale dall'una a l'altra: per me sono divertentissime entrambe.

Cioè, fammi capire: al di là del legame per così dire sentimentale (che, credimi, nessuno può comprendere meglio di me!), tieni la 916 solo perché l'hanno fatta ad Arese? Posso confessarti una cosa? Io gli uomini di Arese e quella grigia fabbrica annegata in mezzo a quei campi nebbiosi ho finito di mitizzarla il giorno in cui, poco più di dieci anni fa, mi sono sentito dare del "terrone pezzente" da uno che aveva lavorato lì dentro (al "mitico" ex reparto esperienze) e che andava orgoglioso del fatto che "l'Alfa non era made in Italy ma era solo made in Lombardia, era l'orgoglio del nord". Lì ho realizzato la solenne costruzione che, da solo, avevo tirato su nella mia testa di appassionato. E io avrei dovuto "onorare" uomini come quel tipo lì che di grande avevano solo la loro grande faccia di... ehm, mi autocensuro. E' incredibile, ma è finita che, da quel momento, questa cosa me la ricordo ogni volta che leggo la targhetta nel cofano motore dell'Alfetta, macchina che invece io tengo non in... "onore" di Arese, ma solo per (immenso e sconfinato) affetto pesonale, perché sta in casa mia da quasi quarant'anni e con lei io sono nato e cresciuto. Ma al di là di questo, questa era Arese e questi erano gli uomini di Arese, quelli veri e non quelli raccontati e idealizzati da gente che con quei libri e quei miti s'è fatta ricca. Altro che tutto quello che leggo nella retorica dei libri sulla gloriosa storia degli "uomini di Arese".

Perdonami, ma dov'è che ho scritto che l'Alfetta GT/GTV è stata un flop? Ho detto che non è stata un fenomeno di costume come la 500 (ma anche la 600), la Mini, la 2cv, la Maggiolino, la ford T, la Corvette dei primi tempi... Mica questo vuol dire che allora una macchina è un flop. Si parlava di stile retrò, e a ciò mi limitavo: molti costruttori hanno teso a reinterpretare lo stile di macchine che hanno fatto epoca, nel senso che hanno incarnato lo spirito di un'epoca. Le Alfetta (berlina e coupé) erano macchine eccellenti, ma non è che sono il simbolo assoluto della loro epoca come per esempio la 500 e la 600 sono il simbolo della prima motorizzazione di massa dell'Italia. Tutto qui.

Perche scomodare i telai di una lavatrice tedesca per la 159? Sarebbe stata leggera ed efficiente anche con un pianale derivato dal Tipo2, come per la 156 appunto... Anche perché una 159 e un'Audi A4 hanno pracamente lo stesso peso.
Ultima modifica di ZeroAlfa il 10/01/2011, 18:50, modificato 1 volta in totale.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 10/01/2011, 18:44

SpIdErDuX ha scritto:...è bello sentire pareri così di cuore. punti di vista differenti, ma atti ad un unico fine: il voler rivedere il marchio ai giusti splendori! :love1:


Ma insomma, fino ad un certo punto. Ormai qui pare che se la notte non sogni che l'Alfa se la prenda la Volkswagen o se non cataloghi tutte le Alfa degli ultimi 25 anni tra gli aborti della storia dell'auto, allora vuol dire che l'Alfa la odi o che sei stipendiato fiat. E mi sa che a me mi hanno messo proprio nella squadra dei cattivoni... Povero me.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda SpIdErDuX » 10/01/2011, 19:03

mmmm.... io ho iniziato a sognare di mio con la 155... prima era "solo" per eredità... si da piccolo, in autostrada mi divertivo a riconoscerle da lontano, ma è da quando ho visto la 155, e la dtm all'opera che mi sono realmente innamorato dell'alfa. una cosa è che fai una cosa perchè ti hanno insegnato, un'altra è che la fai cosciente di ciò che fai. risultato uguale, ma emozioni diverse.
io sono convinto che alla fine è accettabile che qualcuno possa essere legato di più a quelle alfa, e quindi al relativo periodo, che l'hanno fatto innamorare in maniera assoluta. sono punti di vista diversi, che si dovrebbe avere l'accortezza di accettare e rispettare comunque, non perchè parlano di amore verso il marchio, ma perchè, fortunatamente, siamo tutte persone diverse, e almeno in questo la globalizzazione e la standardizzazione no npossono farci niente! :ya:
Immagine
Immagine
La mia prima Alfa Romeo a 2 anni. Un'Alfa Romeo 8C 2300 Spider (1932).
Ovviamente era in scala 1:18! Immagine
SpIdErDuX
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1306
Iscritto il: 27/02/2010, 15:47
Località: Catania
Auto posseduta: Alfa Romeo GT 1.9 MJet Distinctive 2004
Socio N°: 54

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 10/01/2011, 19:05

SpIdErDuX ha scritto:sono punti di vista diversi, che si dovrebbe avere l'accortezza di accettare e rispettare comunque, non perchè parlano di amore verso il marchio, ma perchè, fortunatamente, siamo tutte persone diverse, e almeno in questo la globalizzazione e la standardizzazione no npossono farci niente! :ya:


Parole sante...
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda cogi » 10/01/2011, 22:50

Hai incontrato la persona sbagliata, ad Arese ci sono stato parecchie volte e conosciuto tante persone, mai nessuno sgarbato o chissà che, sarò stato fortunato come qualcuno è fortunato ad avere una vettura che non si guasta mai :D , se tu ragioni così, per una persona che ti ha dato del terrone non ami più Arese allora immagina, chi acquista una vettura difettosa prima ancora di uscire dal concessionario, ecco questa persona cosa dovrebbe fare? non facciamo due pesi e due misure.
Purtroppo noi italiani abbiamo un difetto, dimentichiamo molto presto la nostra storia, e chi non conosce il proprio passato non ha futuro.
L'Alfa Romeo o ritorna a primeggiare in fatto di meccanica oppure è destinata rimanere in uno stato comatoso perenne, tecnologicamente è indietro di 10 anni, è la triste realtà, e mentre gli altri vanno avanti, lei può solo inseguire, salvo un guizzo di orgoglio che le faccia recuperare il tempo perso, nei campi dove prima era imbattibile in 10 anni ha perso tutto, grazie a mammà fiat, perchè proprio in questi giorni sono 24 anni che ci prendono in giro.
cogi
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 13/11/2009, 20:03
Località: Ardore Marina (RC)
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 11/01/2011, 12:23

Non voglio fare una gara a chi conosce Arese (credimi, preferirei non conoscerla affatto...), ma lo stesso atteggiamento e lo stesso modo di pensare l'ho trovato pure in tante altre persone, compresa la ex responsabile dell'archivio storico, la Ruocco. E ci sono rimasto malissimo pure io. Evidentemente, con te hanno dissimulato bene. Poi, ovviamente, sei liberissimo di crederci oppure no, ma questo è semplicemente ciò che ho visto io. Probabilmente per te non sarà una cosa grave, o comunque non ti pesa, perché metti l'Alfa al di sopra di ogni cosa, ma per me è diverso: al di sopra di ogni cosa non metto una fabbrica di automobili ma, per formazione e per carattere, metto solo la mia terra, che non è la lombardia. Noi italiani? Dimentichiamo la nostra storia? Io ho smesso di considerarmi italiano tutte le volte in cui, quotidianamente, vivendo qui al nord e scavando un po' oltre l'apparenza della gente con cui si parla ogni giorno, ho scoperto tonnellate di pregiudizi e rancori nascosti. Dimentichiamo la nostra storia? Quale, la storia dell'Alfa? Stai sereno, la conosco bene, la storia dell'Alfa. E credo non solo quella dell'Alfa, ma anche la storia, quella con la s maiuscola. Ma avere un approccio critico rispetto alla vulgata generale non vuol dire dimenticare la storia, vuol dire solo fare di tutto per capirla. Arese non era quel paradiso mitologico che tutti gli alfisti nostalgici della loro epoca sognano la notte: era un mondo fatta di gente attaccata ai loro privilegi, in cui i bilanci e i rendiconti erano un'opinione e in cui gli stipendi dovevano essere più alti solo perché Dio aveva stabilito così. Era un mondo fatto di gente che del cosiddetto orgoglio italiano se ne sbatteva allegramente, non sapevano che farsene. Tu non sei stato semplicemente fortunato: più probabilmente, non hai scavato, perché magari non ti interessava andare oltre la tua passione per l'Alfa. Tutto qui. Più che legittimo. Ma per me è stato diverso.

C'è dell'ironia nel dire che le mie auto non si guastano mai? Se ho capito male, fammelo notare. Comunque sia, devo scannerizzare tutte le fatture degli ultimi vent'anni per provarti tutti i lavori che sono stati eseguiti sulle mie auto? Poi, magari, questo pomeriggio mi accade che metto in moto e mi ritrovo le bronzine nel bagagliaio... ma fino ad oggi è andato tutto esattamente per come ho detto.

Non biasimo chi rimane deluso perché acquista qualcosa (sia un'auto come un frigorifero o come un telefonino...) e subito deve combattere con mille guasti. Fa parte del gioco del mercato. Dico solo che non sono cose che accadono solo alle Alfa, alle Fiat, alle Lancia, alle Abarth... Su alcune riviste, ci sono rubriche dedicate ai guasti e ai rapporti con le case. Al Volante è una di queste, e ogni mese si legge di tutto: italiane, tedesche, coreane, francesi, svedesi, cinesi, russe. Se poi uno decide di leggere solo i guasti delle italiane è un altro discorso.

Infine, trovo che sia un'esagerazione affermare che si è addirittura tecnologicamente indietro di dieci anni. Ma su, dai, ma tu ci credi veramente in queste parole? Capisco il rancore, capisco il risentimento, capisco il pregiudizio, capisco tutto... ma non stai un po' esagerando? Che si sono persi 10 anni è vero, 10 anni in cui si sarebbero potuti aggredire segmenti remunerativi, 10 anni in cui si sarebbe potuto evitare di montare motori a benzina come i JTS, 10 anni in cui si sarebbe potuto arricchire la gamma con 100 modelli in più. Tutto vero e sacrosanto, ma - motoristicamente parlando - sono stati anche gli anni dei multijet e dei multiair. Addirittura per te siamo alla preistoria? Lo stacco che una volta c'era tra i motori Alfa e quelli della concorrenza, in termini di rendimento e di prestazioni, non ci potrà mai più essere, perché il mondo è cambiato e tutti hanno a disposizione tutto: pure i cinesi utilizzano componentistica acquistata presso gli stessi fornitori della Ferrari. Tutti sono oggi in grado di fare buone auto.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda cogi » 11/01/2011, 13:37

Strano in merito alla signora Ruocco, abbiamo parlato alcune volte (al telefono), però sempre cortese e disponibile. Arese lo considero un monumento alla storia dell'auto, ma non per questo mi faccio infinocchiare, ho le mie idee ed i miei valori, a cui ci tengo in maniera esagerata, gli insegnamenti di mio padre non li posso dimenticare. Arese, così come il Portello, meno Pomigliano, mi interessano perchè ed in quanto appassionato di Alfa Romeo, la mia critica è dimostrazione dell'interesse che ancora nutro verso il Marchio, fosse stato il contrario avrei buttato la spugna, tanto le mie Alfa storiche e/o d'epoca le ho, del resto potrebbe non interessarmi nulla, ma così non è, sopratutto quando vedo un logo su una vettura da 35/40mila euro sbiadito dopo pochi mesi, e che ca..o (passatemi il termine), non riescono a far durare nemmeno un logo (come sbiadisce pure quello Lancia, ma quello Fiat no :humm: ), oppure è il logo che ha vergogna? :fifi: :lol: :humm: .

Non c'è ironia in merito alle tue auto fortunate, lo stai scrivendo ed io ti credo, come pure ti stimo benchè abbiamo idee non convergenti, il mio senso era questo: per un cliente contento delle vetture del gruppo Fiat, ne troviamo dieci contenti degli altri marchi sopratutto dei marchi tedeschi, come suol dirsi, ci hanno sverniciato. Come tu, anche io conservo le fatture degli interventi, ti assicuro che quelle a marchio gruppo Fiat sono la stragrande maggioranza, le altre sono normale manutenzione.

Infine, dici che non siamo indietro di dieci anni? be, il divario che ancora ci separa è ampio, sia in fatto di telai, sia in fatto di motori, l'Italia, patria dei motori, non ha per Alfa Romeo la giusta motorizzazione, un V6 degno di nota, da montare su future berline (speriamo arrivino... le berline ), perchè sono le vetture di fascia medio alta che portano guadagni, le vetture di fascia bassa, non portano grossi guadagni, si tira a campare, questo è anche uno dei motivi del successo Audi, berline e berlinone, solo da pochi anni si sono affacciati nel campo delle vetture medio piccole, ma prima hanno fatto i soldi con vetture dai costi non indifferenti.
cogi
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 865
Iscritto il: 13/11/2009, 20:03
Località: Ardore Marina (RC)
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda Xenos » 11/01/2011, 15:00

Cogi e' giusto quello che dici, ma vedi forse bisogna dare delle definizioni, tu parli di tecnologicamente indietro, perche non sono presenti motori grossi, ma quello e' semplicemente aver fatto una scelta sbagliata e non aver fatto un motore, ma se tu guardi la tecnologia nei motori che abbiamo, non siamo affatto indietro, anzi il 1.4 multiair e' stato nominato il miglior nuovo motore dell'anno (fino a prima era il tfsi) sul pianale della GP c'erano voci che dicevano che la bmw era interessata per la nuova mini, Il 1.3 multijet lo stiamo prestando a tutto il mondo, il 1750 ha un rapporto tra cilindrata e cv piu elevato rispetto alla golf r col 2.0 da 270cv. la 159 che ora pesa solo 50kg in piu di un audi A4 ha la rigidezza torsionale piu elevata della categoria il nostro cambio a doppia frizione e' a secco e non a bagno d'olio come il DSG, insomma non siamo cosi indietro, ci mancano gli elementi per l'alto di gamma e quella e' una grave mancanza sono daccordo, ma tecnologicamente diciamo il fatto nostro.
Xenos
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1974
Iscritto il: 30/12/2008, 22:11
Località: Belvedere (SR)
Auto posseduta: Alfa MiTo 1.6 JTDm 120cv
Socio N°: 10

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 11/01/2011, 15:12

cogi ha scritto:Strano in merito alla signora Ruocco, abbiamo parlato alcune volte (al telefono), però sempre cortese e disponibile. Arese lo considero un monumento alla storia dell'auto, ma non per questo mi faccio infinocchiare, ho le mie idee ed i miei valori, a cui ci tengo in maniera esagerata, gli insegnamenti di mio padre non li posso dimenticare. Arese, così come il Portello, meno Pomigliano, mi interessano perchè ed in quanto appassionato di Alfa Romeo, la mia critica è dimostrazione dell'interesse che ancora nutro verso il Marchio, fosse stato il contrario avrei buttato la spugna, tanto le mie Alfa storiche e/o d'epoca le ho, del resto potrebbe non interessarmi nulla, ma così non è, sopratutto quando vedo un logo su una vettura da 35/40mila euro sbiadito dopo pochi mesi, e che ca..o (passatemi il termine), non riescono a far durare nemmeno un logo (come sbiadisce pure quello Lancia, ma quello Fiat no :humm: ), oppure è il logo che ha vergogna? :fifi: :lol: :humm: .


Attenzione, non ho detto che la signora Elvira era scortese e antipatica: il suo mestiere sapeva farlo egregiamente ed era sinceramente attaccata al suo lavoro e alla storia dell'Alfa, di cui appunto curava l'archivio. Non intendevo mettere in dubbio questo. Mi riferivo ad altro. Ma comunque, lasciamo perdere: magari si tratta di aspetti importanti solo per un vecchio sicilianazzo come me e a cui altri sono del tutto indifferenti. Purtroppo, secondo il mio punto di vista.

Tornando a parlare di macchine in senso stretto, che a volte il marchio si rovini fa incacchiare anche me. E' vero, questo effettivamente l'avevo dimenticato: sulla 156 l'ho cambiato giusto il mese scorso, ma era da molto tempo che si era rovinato, diciamo da quando l'auto aveva circa 20.000 km (adesso, come dicevo, ne ha 50.000 circa). Sulla 146, invece, c'è ancora quello di fabbrica, ed è come nuovo, anche se - per cautela - ne ho messo un paio nuovi tra la discreta scorta di ricambi che conservo in garage. Comunque, ho visto completamente rovinati anche molti loghi di bmw vecchie di una decina di anni e anche di altre case con il marchio smaltato (come ford, per esempio). Però sono d'accordo che sono cose che non dovrebbero capitare e che danno fastidio.

Non c'è ironia in merito alle tue auto fortunate, lo stai scrivendo ed io ti credo, come pure ti stimo benchè abbiamo idee non convergenti, il mio senso era questo: per un cliente contento delle vetture del gruppo Fiat, ne troviamo dieci contenti degli altri marchi sopratutto dei marchi tedeschi, come suol dirsi, ci hanno sverniciato. Come tu, anche io conservo le fatture degli interventi, ti assicuro che quelle a marchio gruppo Fiat sono la stragrande maggioranza, le altre sono normale manutenzione.


E anche io ti credo. Esperienze diverse. Riconosco che potrei essere tacciato di egoismo, ma... eno male che, tra le due, a me è toccata l'esperienza più piacevole.

Infine, dici che non siamo indietro di dieci anni? be, il divario che ancora ci separa è ampio, sia in fatto di telai, sia in fatto di motori, l'Italia, patria dei motori, non ha per Alfa Romeo la giusta motorizzazione, un V6 degno di nota, da montare su future berline (speriamo arrivino... le berline ), perchè sono le vetture di fascia medio alta che portano guadagni, le vetture di fascia bassa, non portano grossi guadagni, si tira a campare, questo è anche uno dei motivi del successo Audi, berline e berlinone, solo da pochi anni si sono affacciati nel campo delle vetture medio piccole, ma prima hanno fatto i soldi con vetture dai costi non indifferenti.


Corcordo sul 6 cilindri che non c'è (sia a benzina che a gasolio) e sulla miopia che ha fatto lasciare sguarniti i segmenti alti e i suv. Mi riferivo appunto a queste due mancanze, prima. Con tutto ciò che ne consegue in termini di guadagni e di spazi regalati alla concorrenza. E' soprattutto su questo che spero si lavori nei prossimi anni. So bene che, se domani mattina, la Volkswagen diventasse proprietaria del marchio Alfa Romeo, ci sarebbe tutto pronto per buttare giù un paio di transatlantici di cinque metri e qualche dozzina di suv di tutte le taglie, con un buon assortimento di motori di tutti i frazionamenti. Ma so anche che dietro quei suv ci sarebbe un Tuareg o un Tiguan con uno stile, sia dentro che fuori, anonimo come il loro, esattamente come già avviene per l'audi. Preferirei allora che certi prodotti maturassero senza consegnare alla storia la personalità delle auto italiane attuali. Se devo scegliere tra un Tuareg leggermente ristilizzato per l'Alfa Romeo e una Cherokee rivista in salsa Alfa Romeo con i nostri jtd sotto il cofano, preferisco quest'ultima idea. Ovvio che tra il nulla e il tuareg, allora meglio il tuareg.
Non sono d'accordo, invece, sui telai: nell'epoca dei pianali modulari, tutti i gruppi (fiat compreso), su uno stesso telaio costruiscono contemporaneamente modelli di segmenti completamente diversi, modificando, aggiungendo o togliendo, singole porzioni di telaio. Lo fanno tutti, ma proprio tutti. Oggi gira così: piaccia o no, né io né te né nessun altro potrà cambiare questa situazione. I recenti pianali small e compact di fiat io li trovo validissimi e molto versatili. Se non arriverà vw e se la Giulia nascerà effettivamente su un modulare del Compact, penso che sarà una ottima cosa. Tra l'altro, io trovavo ottimi, ai suoi tempi, anche il Tipo4 e il Tipo2, che - sotto moltissimi aspetti - hanno precorso i tempi dell'industria dell'auto. Certo, ormai sono passati 25 anni ed è cambiato tutto (normative, crash test, accessori e dotazioni, dimensioni...), ma ogni cosa deve essere contestualizzata nel suo tempo. Insomma, io non la vedo così nera. Vedremo se nei prossimi anni si capitalizzerà quel che di buono c'è stato anche negli ultimi dieci anni e se, contemporaneamente, si eviterà di ripetere gli errori che in questi dieci anni sono stati fatti. Sempre che non arrivi la volkswagen, e allora ogni cosa detta non avrà più senso e ogni considerazione dovrà ripartire da zero.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Re: Nuovo coupè Alfa Romeo

Messaggio da leggereda ZeroAlfa » 11/01/2011, 16:20

Xenos ha scritto:Cogi e' giusto quello che dici, ma vedi forse bisogna dare delle definizioni, tu parli di tecnologicamente indietro, perche non sono presenti motori grossi, ma quello e' semplicemente aver fatto una scelta sbagliata e non aver fatto un motore, ma se tu guardi la tecnologia nei motori che abbiamo, non siamo affatto indietro, anzi il 1.4 multiair e' stato nominato il miglior nuovo motore dell'anno (fino a prima era il tfsi) sul pianale della GP c'erano voci che dicevano che la bmw era interessata per la nuova mini, Il 1.3 multijet lo stiamo prestando a tutto il mondo, il 1750 ha un rapporto tra cilindrata e cv piu elevato rispetto alla golf r col 2.0 da 270cv. la 159 che ora pesa solo 50kg in piu di un audi A4 ha la rigidezza torsionale piu elevata della categoria il nostro cambio a doppia frizione e' a secco e non a bagno d'olio come il DSG, insomma non siamo cosi indietro, ci mancano gli elementi per l'alto di gamma e quella e' una grave mancanza sono daccordo, ma tecnologicamente diciamo il fatto nostro.


E' esattamente il mio modo di vedere la situazione. A proposito di pesi, forse la differenza tra la 159 e la A4 è pure più bassa. Per la 159 1750 TBi, l'Alfa dichiara 1430 kg, contro i 1400 kg della A4 1.8 TFSI 120cv, i 1410 kg della A4 1.8 TFSI 160cv e i 1430 kg della A4 2.0 TFSI 180cv. Insomma, i pesi sono praticamente gli stessi, solo che la 159 si porta ormai addosso 'sta fama di macchina più pesante delle altre...
Il vero handicap della 159 è stata l'assenza di motori a benzina L4 e V6 all'altezza della situazione (con l'unica eccezione del 1750 TBi che però è arrivato sulla 159 troppo tardi) e di un diesel 6 cilindri. Dopodiché, secondo me le carte per sfondare le aveva tutte.
ZeroAlfa
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 1606
Iscritto il: 19/04/2009, 21:23
Città: xyz
Sesso: Maschio
Auto posseduta: xyz
Socio N°: 0

Precedente

Torna a General Alfa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron