Alfa Romeo nel mondo delle corse

Per parlare di tutto quello che racchiude a 360° il mondo Alfa Romeo!

Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda cicciox87 » 14/05/2009, 21:43

ragazzi in questo topic possiamo scrivere e mettere foto riguardo l'Alfa Romeo nel mondo delle corse...
Immagine
Immagine
cicciox87
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2098
Iscritto il: 21/11/2008, 22:47
Località: Enna
Auto posseduta: Alfa Romeo 147 1.9 JTDm 120cv distinctive
Socio N°: 6

  • Condividi questa discussione sul tuo Social Network preferito
  • Aiuta ad aumentare la popolarità del Sicily Alfa Club - il forum dedicato alle Alfa Romeo in Sicilia condividendo la pagina! GRUPPO FACEBOOK SICILY ALFA CLUB Condividi su Facebook

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda cicciox87 » 14/05/2009, 21:47

inizio io con una rara storia di una 147 nel campionato inglese di rally, purtroppo durato poco per i scarsi risultati ottenuti a causa del peso elevato dell'auto...


era il lingua ceca e ho dovuto tradurla, quindi non si capice bene tutto..

Alfa Romeo 147 S1600 è un altro Lada 2112 auto, a cui manca l'approvazione della S1600 ed è ancora sul sito incluso nella S1600tek. La vettura è un esempio lampante che un normale mortale ha la possibilità di comprendere appieno tutti ...
Il malinteso è la storia della macchina. Ha iniziato nel 2003. Corridore e uomo d'affari britannico Steve Hill in Oxfordshire poi acquistato okruhov speciale, mostra 147my versione specificamente progettata per BTCC (British Touring Car Champioship) dal suo compagno, John Shields, è dovuta a una mancanza di Alfy è venuto circa il contenuto principale del suo lavoro (per la preparazione del circuito speciali BTCC - precedentemente Alfa 156).
Se si trovava sulla nero auto garage Steev Motorsport Hill, di decidere la direzione del suo sviluppo uvrhne. L'idea originale era Hilla auto simili speciálům gruppo B, che avrebbe la specialità della WRC fiddled come un gatto con il mouse. Tuttavia, i risultati finanziari e popolarità S1600tek il BRC (British Rally Champioship) ha causato la trasformazione in categorie speciali "prdítek per juniores." Avviare il primo Rally Jim Clark, e anche tutta la stagione è stata oggetto di apertura di nuova approvazione. In BRC, in contrapposizione al nostro zkostnatělému e l'approvazione prohnilému campionato, se la macchina non ha ancora l'approvazione (samozejmě deve soddisfare requisiti di sicurezza e di prestazioni), è sufficiente per un conteggio ufficiale della fornitura entro la fine della stagione. La mancanza di approvazione di procurarsi una propria fabbrica Alfa Romeo. Questo, tuttavia, la motivazione ufficiale nekomentovaných approvazione e ha respinto tutti gli sforzi per porre fine alla British team di assoluto fallimento. Per gli investimenti di 250 000 libras sono state sprecate e la macchina è stata offerta per la vendita di 55 000 libbre, compresi i pezzi di ricambio.
Da gli aspetti tecnici di Alpha si basa su okruhového speciale. 1.8 16V motore è stato adattato per un volume di 1,6 a změněním alesaggio e corsa. Pertanto necessaria una nuova manovella, pistoni e pistone e, naturalmente. Titolo del motore è stato modificato, nonché le suddette opere di IES. Motore di aspirazione a risonanza speciale prevede tubo che fornisce il dosaggio ottimale di aria che passa attraverso una valvola. L'unità di controllo deriva dal prevalentemente okruhového úpravce MoTec. Lo svantaggio è la somma di tutti i-acciaio "ad alta risoluzione di massa, dall'altro lato, il potere di 240ps (8500ot/min) garantirebbe 147mě leadership nella classe S1600 tabella. Cambio anche sulla base di okruhov infermieri. La sua società di istigatore Hewland solo regolare il trasferimento definitivo šestistupňového sistema. Fronte direnciál Self è il solo meccanico regolamenti. Il corpo è stato paragonato al "okruháku" maggiore testata adeguamento paraurti (non ufficiale di materiale, se ha avuto luogo durante il primo test drive, o hanno in precedenza). Sul tetto vi è una cappella di aria in cabina, nonché circuito vyhlíženjící ala posteriore. Prua a notte decorata con una serie di quattro proiettori rotondi, elegantemente integrato nel paraurti.
Telaio auto, a causa della sua origine, meglio sabato indurimento della superficie. Hebounké asfalti su Manx veramente adatti tlumičům Dynamics, che, tuttavia, gli sviluppatori sousředili ad aumentare il valore propérování possibile alfa o ad šotolině sentire sciatore in přeskáčích sulla spiaggia. È degno di nota il doppio uso di cuscinetti a sfera, che sostituiscono palla pin. La soluzione riduce la variazione di inclinazione delle ruote in curva, che migliora le caratteristiche di guida del veicolo, ma riduce anche la resistenza della imposizione delle maggiori preoccupazioni.
Alfa 147 è una delle poche auto, dopo che i rappresentanti possono drool tutte le fasce d'età, ed è vero peccato che il funzionario non ha la possibilità di presentare le linee rallyových in S1600. Italiano rally auto, comunque, pienamente e nezanevřela abbastanza recente homologovala "áčková" 147mu in dvoulitru, ma che poi ...

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
cicciox87
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2098
Iscritto il: 21/11/2008, 22:47
Località: Enna
Auto posseduta: Alfa Romeo 147 1.9 JTDm 120cv distinctive
Socio N°: 6

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda cicciox87 » 15/05/2009, 1:04

[youtube]<object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/GkWOB2JaeIg&hl=it&fs=1"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/GkWOB2JaeIg&hl=it&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>[/googlevideo]
[googlevideo]<object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/xYK_rALxI9c&hl=it&fs=1"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/xYK_rALxI9c&hl=it&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>[/youtube]
Ultima modifica di tony-gt il 15/05/2009, 7:58, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: inserito codice youtube
Immagine
Immagine
cicciox87
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2098
Iscritto il: 21/11/2008, 22:47
Località: Enna
Auto posseduta: Alfa Romeo 147 1.9 JTDm 120cv distinctive
Socio N°: 6

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda peppefark » 15/05/2009, 9:22

ma si possono postare solo eventi attuali???
Immagine
Io guido 100 anni di storia no la moda come tanti

Immagine
peppefark
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2686
Iscritto il: 09/01/2009, 1:03
Località: Barrafranca
Auto posseduta: 147 JTD 1.9 150CV
Socio N°: 8

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda tony-gt » 15/05/2009, 9:27

eventualmente se il materiale è tanto apriamo una nuova sezione dedicata al mondo delle corse, potremmo fare tipo alfa story, con un bell'archivio di tutte le alfa da corsa
Immagine

Dfc Racing - The passion of chip tuning - Rimappatura centraline elettroniche
tony-gt
Avatar utente
Amministratore
Non connesso
 
Messaggi: 9007
Iscritto il: 14/11/2008, 19:32
Località: Palermo
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Romeo GT
Motorizzazione: 1.9 jtdm
Allestimento: Disitinctive
il tuo garage: Alfa Romeo MiTo 1.4 cc multiair 135 cv cambio tct
Moto: Suzuki Gsx-R 600 k4
Socio N°: 2

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda peppefark » 15/05/2009, 12:52

Tony possiamo fare che postiamo qua tutto il materiale e io poi lo sistemo in alfa story!!!!!
Immagine
Io guido 100 anni di storia no la moda come tanti

Immagine
peppefark
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2686
Iscritto il: 09/01/2009, 1:03
Località: Barrafranca
Auto posseduta: 147 JTD 1.9 150CV
Socio N°: 8

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda Benny Q4 » 15/05/2009, 14:40

[youtube]<object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/iBtXrzv_Nqs&hl=it&fs=1"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/iBtXrzv_Nqs&hl=it&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>[/youtube]
http://www.youtube.com/watch?v=iBtXrzv_Nqs
buona visione
Ultima modifica di tony-gt il 15/05/2009, 15:03, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: inseriti codici video
Immagine

l'algebra non e' mai stata cosi bella!
Benny Q4
Avatar utente
Socio Sicily Alfa Club
Non connesso
 
Messaggi: 3582
Iscritto il: 22/11/2008, 13:57
Località: Sciacca
Auto posseduta: 155 Q4 2.0Turbo 16V
Socio N°: 34

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda cicciox87 » 15/05/2009, 15:53

bellissimo video benny
Immagine
Immagine
cicciox87
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2098
Iscritto il: 21/11/2008, 22:47
Località: Enna
Auto posseduta: Alfa Romeo 147 1.9 JTDm 120cv distinctive
Socio N°: 6

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda tony-gt » 15/05/2009, 19:48

peppefark ha scritto:Tony possiamo fare che postiamo qua tutto il materiale e io poi lo sistemo in alfa story!!!!!


si ragazzi mettiamo tutto il materiale qui e poi si decide come organizzarlo e dove metterlo in base a cosa abbiamo. Meglio mettere anche una breve descrizione come ha fatto ciccio o quanto meno più informazioni possibili sulle vetture da gara.

direi anche che è meglio evitare i nostri commenti o apprezzamenti vari su foto e video cosi facciamo un topic con il solo materiale delle alfa da gara e non ci perdiamo quando poi dovremo sistemare il tutto :cup:
Immagine

Dfc Racing - The passion of chip tuning - Rimappatura centraline elettroniche
tony-gt
Avatar utente
Amministratore
Non connesso
 
Messaggi: 9007
Iscritto il: 14/11/2008, 19:32
Località: Palermo
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Romeo GT
Motorizzazione: 1.9 jtdm
Allestimento: Disitinctive
il tuo garage: Alfa Romeo MiTo 1.4 cc multiair 135 cv cambio tct
Moto: Suzuki Gsx-R 600 k4
Socio N°: 2

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda Benny Q4 » 19/05/2009, 22:34

Ecco qua tutte le info sulla 164 pro car
Nacque per volere dell'Alfa Corse nel 1988 un prototipo di quella che si sarebbe dovuta chiamare "164 Pro-Car" e in onore al campionato mondiale "Production Car" che si sarebbe dovuto svolgere nei primi anni 90, l'Alfa Romeo mise in campo tutta la sua abilità tecnica per sviluppare a dovere una vettura davvero speciale che meccanicamente era il non plus ultra in fatto di auto da corsa: telaio tubolare, motore posteriore centrale a 10 cilindri a V, cilindrata 3.5cc, aspirato, per una potenza di oltre 620 cavalli ad un regime massimo di 11800 giri/min con una esuberante coppia di ben 39 kgm a 9500 giri/min., scaricati tramite ovviamente la più classica delle soluzioni sportive: la trazione posteriore.

Sul piano telaistico da segnalare le sospensioni anteriori e posteriori a doppi quadrilateri deformabili del tipo "push rod" (oggi ampiamente utilizzato in F1). Il telaio era in Kevlar. Purtroppo l'omologo campionato, voluto dalla FIA, non decollò mai a causa dello scarso interesse da parte delle case maggiormente interessate, a causa principalmente degli alti costi di gestione, alla fine si sarebbe avuta una copia della F1, è la stessa fine che fece, anni più tardi, il campionato mondiale turismo ITC, che a causa della sua ombra sulla F1 fu di fatto cancellato dalla FIA, anche in quel caso l'Alfa Romeo e le case partecipanti (Mercedes e GM-Opel) svilupparono delle vetture che travestite da normali auto stradali di serie, celavano una meccanica e soluzioni da F1.
Sul normale design della 164 stradale si realizzò il noto telaio della Production Car, che grazie ad una aerodinamica accuratamente studiata in galleria del vento, la compatta 164 Pro Car in prova realizzò una velocità massima superiore ai 350 km/h, un vero e proprio bolide.

Il 10 cilindri a V Alfa Romeo era stato studiato per la Formula Uno ma il passaggio al gruppo Fiat mise fine all'impegno della casa nella massima serie. Ancora oggi questo magnifico V10 si fa vanto di soluzioni tecniche che le odierne monoposto utilizzano abitualmente.

Il propulsore Alfa Romeo a 10 cilindri a V esordi in sala prove al reparto motori di Arese (Milano) il 1° luglio del 1987 dopo un'anno di gestazioni, infatti il progetto fu varato nel 1986 per volere dell'Alfa Corse, inizialmente sviluppato per la F1 fu invece poi dirottato verso il neonato campionato di durata "Production Car" e si impose da subito come motore di riferimento, tant'è che ancora oggi questo signor motore ha caratteristiche che ritroviamo in odierne monoposto della massima serie, a cominciare dalla testata studiata sia a 4 che a 5 valvole per cilindro, le bielle in titanio ad H stretta e con viti mordenti (utilizzate da team Ferrari e Honda), pistoni a due soli segmenti, valvole di aspirazione e volano realizzate in Titanio. Nel 1988 sviluppò la ragguardevole potenza di ben 620 cavalli ad un regime massimo di 11.800 giri/min., con una esuberante coppia max. di 39 Kgm al regime di 9.500 giri/mim., con un ampio campo di utilizzazione fin dal regime di 7500 giri/min., gran motore.
Il coupè 10 cilindri
Con questa denominazione venne predisposto il capitolato tecnico di un coupè di alte prestazioni e di elevata immagine e prestigio, concepito verso la fine degli anni ’80 e progettato da una speciale sezione della ingegneria dell’Alfa Romeo. Si trattava di una vettura a due posti con motore anteriore ad asse longitudinale e ponte traente posteriore al quale, secondo il metodo classico, il moto perveniva da un gruppo cambio a 6 velocità fissato con la sua frizione al volano del motore . Il coefficiente aerodinamico cx della vettura non doveva superare il valore di 0,31 con sezione maestra di non oltre 1,9 m2. Un prodotto SCx di 0,59 presupponeva, dunque una forte penetrazione aerodinamica ma per ottenere accelerazioni di rilievo era necessario contenerne il peso a vuoto, e perciò , fu deciso che la carrozzeria avrebbe dovuto essere realizzata completamente in alluminio. Lo studio stilistico non fu iniziato perché i piani aziendali posero lo stop al progetto di questo coupè ma il pianale fu completamente progettato con soluzioni innovative che avrebbero conferito alla scocca una rigidezza torsionale molto al di sopra dell’usuale. Erano previste potenze e coppie massime, rispettivamente di 235 Kw (320 cv) e 353 Nm (36 kgm).

Secondo il capitolato la cilindrata del motore doveva essere non inferiore ai 4 litri di capacità e questo valore si sarebbe dovuto ottenere con 10 cilindri disposti a V. I progettisti considerarono che un angolo tra le bancate di 72° poteva considerarsi ottimale poiché con un siffatto layout le forze del primo e secondo ordine trasmesse dagli organi mobili al basamento erano completamente equilibrate; restavano non equilibrate le coppie del primo e del secondo ordine (del tutto equilibrabili con l’impiego, rispettivamente, di un albero controrotante e due altri alberi ausiliari rotanti a velocità angolare doppia rispetto a quella del motore). Le valutazioni numeriche fecero scartare questi interventi poiché le coppie del primo ordine risultarono abbastanza piccole e, quindi, poco dannose per il comfort di vettura, mentre quelle di secondo ordine apparvero solo leggermente superiori a quelle originate dal 6 cilindri a V di 60° da anni impiegato sulle vetture della casa.

I 10 cilindri erano disposti su 2 bancate di 5 cilindri; le forze di ogni coppia di cilindri affiancati scaricavano le proprie forze su uno stesso perno dell’albero a gomiti. Il basamento era in lega di alluminio-silicio , fuso in conchiglia. I cappelli di banco erano in duralluminio, indurite nella parte interna con processo Nikasil. Gli stantuffi erano stampati, come si conviene ad un motore sportivo molto sollecitato, e raffreddati con getti d’olio. Le teste motore erano con 4 valvole per cilindro comandate da punterie idrauliche a ripresa automatica del gioco. Il moto alle valvole era trasmesso con quattro assi a camme , due per ogni testa. Gli alberi delle camme di aspirazione erano provvisti di variatore di fase.

Nella sezione longitudinale del motore si notano l’albero a gomiti, una biella con relativo stantuffo , il volano, la bancata di una delle teste con le cinque candele sulle quali troneggiano le cinque bobine, il sistema di comando distribuzione e la grossa puleggia anteriore che contiene lo smorzatore torsionale. Il progetto del motore fu completamente definito e furono costruiti i pezzi per i prototipi sperimentali, uno dei quali venne assemblato e provato al banco. Quest’unità erogò 340 cv, un risultato che si sarebbe ulteriormente migliorato con gli affinamenti che normalmente seguono i primi assaggi. Tale esemplare eseguì una prima durata di 100 ore senza riscontrare alcun inconveniente.

Questo motore giace oggi in quel deposito del centro sperimentale Motori Alfa che accoglie anche un’unità del 4 cilindri boxer da 2 litri, anch’esso completamente progettato e realizzato e che non ebbe seguito nella storia tecnica dei motori Alfa Romeo.
Immagine

l'algebra non e' mai stata cosi bella!
Benny Q4
Avatar utente
Socio Sicily Alfa Club
Non connesso
 
Messaggi: 3582
Iscritto il: 22/11/2008, 13:57
Località: Sciacca
Auto posseduta: 155 Q4 2.0Turbo 16V
Socio N°: 34

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda cicciox87 » 19/05/2009, 23:38

una meraviglia di alfa romeo....il v10 è un mio sogno nel cassetto...
Immagine
Immagine
cicciox87
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2098
Iscritto il: 21/11/2008, 22:47
Località: Enna
Auto posseduta: Alfa Romeo 147 1.9 JTDm 120cv distinctive
Socio N°: 6

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda peppefark » 20/05/2009, 1:08

Mamma mia che v10 pazzesco, sconoscevo assolutamente questa 164!!!
Immagine
Io guido 100 anni di storia no la moda come tanti

Immagine
peppefark
Avatar utente
Utente
Non connesso
 
Messaggi: 2686
Iscritto il: 09/01/2009, 1:03
Località: Barrafranca
Auto posseduta: 147 JTD 1.9 150CV
Socio N°: 8

Re: Alfa Romeo nel mondo delle corse

Messaggio da leggereda tony-gt » 20/05/2009, 9:56

tony-gt ha scritto:
direi anche che è meglio evitare i nostri commenti o apprezzamenti vari su foto e video cosi facciamo un topic con il solo materiale delle alfa da gara e non ci perdiamo quando poi dovremo sistemare il tutto :cup:


Vediamo di rispettare quello che ho scritto prima GRAZIE !!!!!! :D
Immagine

Dfc Racing - The passion of chip tuning - Rimappatura centraline elettroniche
tony-gt
Avatar utente
Amministratore
Non connesso
 
Messaggi: 9007
Iscritto il: 14/11/2008, 19:32
Località: Palermo
Città: Palermo
Sesso: Maschio
Auto posseduta: Alfa Romeo GT
Motorizzazione: 1.9 jtdm
Allestimento: Disitinctive
il tuo garage: Alfa Romeo MiTo 1.4 cc multiair 135 cv cambio tct
Moto: Suzuki Gsx-R 600 k4
Socio N°: 2


Torna a General Alfa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron